e-fattura: termini più ampi per l’emissione, ma con limiti al diritto alla detrazione

04/03/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Termini ampi per l’emissione della fattura elettronica nel primo semestre 2019: è quanto previsto dal decreto fiscale 2019 che, in sede di conversione in legge, ha esteso tale possibilità fino al 30 settembre per i contribuenti che liquidano l’IVA con cadenza mensile. Questa novità, tuttavia, potrebbe avere ricadute negative in capo ai cessionari/committenti. Infatti, per poter esercitare il diritto alla detrazione IVA, questi soggetti sono tenuti ad attendere l’emissione della fattura. Pertanto, potrebbero anche dover attendere mesi prima di poter portare in detrazione dell’IVA già pagata al fornitore. La lettura integrale dell'articolo &e...

Fattura elettronica: gli effetti sulla detrazione IVA

05/02/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Una delle questioni di maggiore interesse collegate all’avvento della fatturazione elettronica dal 1° gennaio 2019 è senza dubbio quella relativa alla corretta identificazione della data a decorrere dalla quale può essere esercitato il diritto alla detrazione IVA. Infatti, secondo quanto previsto dal combinato disposto degli artt. 19 e 25 del D.P.R. n. 633/1972 tale diritto può essere esercitato quando in capo al cessionario/committente si verifica la duplice condizione: effettuazione dell’operazione e ricezione della fattura. Nel contesto della fatturazione elettronica, la detrazione dell’IVA è esercitabile con riferimento al periodo d&rsquo...

Fatturazione elettronica e fatture di fine anno: gli effetti sulla detrazione IVA

09/01/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Quali sono gli impatti della fatturazione elettronica obbligatoria sulla detrazione IVA? Ci si riferisce, in particolare, alle fatture emesse a fine 2018, ma trasmesse e ricevute nei primi giorni del 2019. Sulla validità del formato cartaceo di tali fatture, l’Agenzia delle Entrate sembra essersi pronunciata in senso positivo. Tuttavia, non è chiaro cosa accade per la detrazione. In base ad un’interpretazione letterale degli artt. 19 e 25 del decreto IVA, l’imposta relativa a queste fatture dovrebbe concorrere alla liquidazione IVA di gennaio 2019 (da effettuarsi entro il 16 febbraio), oppure si potrebbe sostenere che l’IVA sia detraibile al massimo entr...

IVA versata per eccesso: diritto alla detrazione anche per il passato?

05/10/2018 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

La detrazione dell’IVA addebitata per eccesso è ammessa anche prima del 2018? È questa una delle questioni di maggiore interesse che riguardano la nuova disposizione introdotta dalla legge di Bilancio 2018. La norma non solo riscrive il regime sanzionatorio previsto a carico del cessionario/committente in caso di applicazione dell’IVA in misura superiore a quella effettiva, ma - “forse” - ammette ex novo la possibilità di detrarre l’imposta. E se così non fosse? Tale diritto poteva essere riconosciuto anche in passato? In un’ottica di semplificazione, in assenza di comportamenti fraudolenti e di possibili perdite di gettito, sar...

La dichiarazione IVA 2018 fa spazio alla nuova detrazione IVA

19/04/2018 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nella dichiarazione IVA 2018 trovano spazio le modifiche apportate alla disciplina sulla detrazione IVA dalla Manovra correttiva 2017. In particolare, anche alla luce dei chiarimenti resi dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 1/E del 17 gennaio 2018, si considera anche il trattamento di quelle fatture relative ad operazioni effettuate nel 2017 e ricevute nel medesimo anno, ma annotate nei registri IVA entro il 30 aprile 2018. L’IVA relativa a tali operazioni deve essere annotata - insieme ai relativi imponibili - nella sezione I del quadro VF. La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.

Detrazione IVA: la soluzione nella dichiarazione

17/01/2018 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

La detrazione IVA trova la soluzione nelle istruzioni alla dichiarazione. E così in concomitanza con la scadenza del 16 gennaio per la liquidazione IVA relativa al mese di dicembre 2017, l’Agenzia delle Entrate (con un metodo “non consueto” per fornire chiarimenti) gioca l’asso e scioglie i dubbi: la detrazione dell’IVA relativa alle fatture emesse nel 2017 ma ricevute nel 2018 è ammessa - con competenza 2017 - se le stesse sono ricevute entro il 30 aprile 2018. Nessuna possibilità sembrerebbe quindi prospettarsi per far prevalere il dettato dell’art. 25 su quello dell’art. 19 del decreto IVA. La lettura integrale dell'articolo &...

Detrazione IVA con nuove regole: attenzione alle note di credito

30/12/2017 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

L’emissione di note di credito deve fare i conti con le nuove regole in materia di detrazione IVA previste dalla Manovra correttiva 2017, ma solo con riferimento alle note di credito relative a fatture emesse a decorrere dalla data del 1° gennaio 2017. Le note di variazione in diminuzione relative a fatture emesse in data antecedente beneficiano - ai fini del recupero dell’imposta - della tempistica già prevista dalla previgente formulazione dell’art. 19, comma 1, del decreto IVA. La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.

Detrazione IVA: sulle fatture di fine anno questione ancora aperta

21/12/2017 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Contribuenti in allerta per la registrazione delle fatture relative alle operazioni di fine anno: per effetto della Manovra correttiva 2017, che ha mutato la tempistica entro cui può essere esercitato il diritto alla detrazione, per i contribuenti è corsa contro il tempo per non perdere il diritto alla detrazione dell’IVA assolta sugli acquisti. E potrebbe non bastare, se non si adeguano i sistemi di registrazione, “reticenti” a recepire la riduzione dei tempi previsti dall’art. 19 del decreto IVA. Ancora una volta, le modifiche legislative, teoricamente finalizzate a garantire una maggiore certezza dell’impianto legislativo, potrebbero arrecare di...

Fatture di fine anno: detrazione IVA in salvo

29/07/2017 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Diritto alla detrazione IVA salvo per le fatture emesse a fine anno e ricevute nell’anno successivo. Sono le conclusioni di Assonime, che si auspica trovino conferma in chiarimenti ufficiali. Proprio con riferimento alle fatture di fine anno, il mancato coordinamento tra le modifiche apportate dalla Manovra correttiva 2017 in tema di detrazione e di registrazione potrebbe determinare la perdita del diritto alla detrazione IVA. Interpretazione, questa, non solo illogica, ma anche contraria ai dettami della Corte UE, secondo cui non può essere stabilito un termine che renda di fatto impossibile o eccessivamente gravoso l’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA. ...

Detrazione IVA immediata dal 2017

21/07/2017 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

A decorrere dalle fatture e bollette doganali emesse dal 1° gennaio 2017, la detrazione IVA diventa “immediata”. Lo ha previsto la legge di conversione del D.L. n. 50/2017, con una soluzione “mediata” che soddisfa a metà le esigenze dei contribuenti, e non è nemmeno del tutto rispettosa dello Statuto del contribuente. Se le nuove regole si applicano per le fatture emesse dal 2017, cosa succede nel caso di un’operazione il cui anticipo viene fatturato a fine 2016 e il saldo nel 2017? E come si risolvono le criticità - particolarmente evidenti per le fatture di fine anno - legate al mancato coordinamento della modifica normativa con il ter...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Il sottoscritto, preso atto dell’informativa qui riportata che dichiara di aver letto in ogni sua parte, inviando la richiesta di sottoscrizione acconsente al trattamento dei propri dati personali, per la finalità di cui al § 4 sezione C per l’iscrizione alla mailing list di Morri Rossetti al fine di ricevere comunicazioni informative e/o pubblicitarie.

Accetti termini e codizioni