L'ancora (per poco) incerto attuale inquadramento normativo del c.d. fresato d'asfalto

19/07/2017 -  Samantha Di Mauro

Diritto Ambientale

Si è discusso molto sulla natura giuridica dei materiali risultanti da interventi aventi ad oggetto il manto stradale, ai fini della loro riconducibilità o meno nell'alveo delle norme sulla gestione dei rifiuti.È noto che la nozione di rifiuto ricomprende qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l'intenzione o l'obbligo di disfarsi, ai sensi dell'art. 183, comma 1, D.Lgs. 152/2006 (T.U.A.).Dalla nozione di rifiuto è escluso, ai sensi dell'art. 184-bis T.U.A., il sottoprodotto, ovvero quella sostanza od oggetto: (i) che è originato da un processo produttivo, di cui costituisce parte integrante e il cui scopo primario non è la...

Responsabilità da inquinamento ambientale

14/09/2015 -  Samantha Di Mauro

Diritto Ambientale

Con sentenza del 22 maggio 2015, n. 2569, la V Sezione del Consiglio di Stato ha statuito che la responsabilità in materia ambientale non può essere di natura oggettiva, non potendo prescindersi dal fatto che la contaminazione o l'inquinamento del sito debba essere ricollegabile ad un comportamento di un soggetto e a questi imputabile sotto il profilo psicologico, quanto meno a livello di colpa. Il comportamento all'origine dell'inquinamento non si risolve, tuttavia, necessariamente in una condotta commissiva del soggetto responsabile del fenomeno, rilevando al tal fine anche una condotta puramente omissiva, mentre la dimostrazione della responsabilità dell'autore dell'i...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Il sottoscritto, preso atto dell’informativa qui riportata che dichiara di aver letto in ogni sua parte, inviando la richiesta di sottoscrizione acconsente al trattamento dei propri dati personali, per la finalità di cui al § 4 sezione C per l’iscrizione alla mailing list di Morri Rossetti al fine di ricevere comunicazioni informative e/o pubblicitarie.

Accetti termini e codizioni