Il diritto del colore ovvero della sua protezione giuridica tramite i diritti della proprietà industriale e intellettuale

24/07/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Quando nel 2016 Anish Kapoor acquisì i diritti di utilizzare in via esclusiva in ambito artistico il c.d. "Vantablack", una vernice nera, capace di assorbire quasi il 100% della luce, prodotta dalla società britannica Surrey NanoSystem, l'ambiente artistico internazionale rimase indignato nei confronti di un'operazione ritenuta monopolistica e in netto contrasto con il principio di libera circolazione non tanto delle idee, quanto piuttosto dei materiali, che dovrebbe essere proprio del mondo dell'arte. L'artista inglese Christian Furr affermò così "di non aver mai sentito che un artista monopolizzasse un materiale ... perché il diritto di utilizzarlo dovreb...

Art. 21: "Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero"... ma non esageriamo!

20/06/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Poche settimane fa la corte di Appello di Milano, con sentenza pubblicata il 20 maggio 2019, ha confermato quanto già statuito nel merito dal giudice di primo grado (Trib. Milano, 6 luglio 2017) che aveva ritenuto Vittorio Sgarbi responsabile dei reati di ingiuria e di diffamazione nei confronti del critico Sebastiano Grasso, aumentando peraltro l’ammontare del risarcimento del danno in modo considerevole (da 1.000 a 24.000 euro). Tutto iniziò nel 2011 quando Sgarbi fu chiamato a curare il Padiglione Italia della 54° Biennale di Venezia, battezzandolo L’arte non è cosa nostra. Un titolo programmatico che nel suo stile voleva esser...

Creazioni di moda e copyright: alcune riflessioni

07/06/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

La mostra The Challenge di Tadao Ando (in collaborazione con il Centre Pompidou, fino al 28 luglio) è stata l’occasione per conoscere l’Armani Silos che in tutti questi anni, lo ammetto, non avevo avuto l’interesse a visitare. Me lo figuravo infatti come un posto “alla milanese”, nel senso un po’ canzonatorio che a volte si dà a questo termine, a riferirsi a qualcosa di effimero. È vero, è un luogo “alla milanese”, ma nella accezione positiva del termine, che vuole indicare l’operosità, la creatività e lo spirito innovativo della città lombarda. La mostra di Tadao Ando è ben riuscita...

Collezioni e beni culturali. La biblioteca di Umberto Eco e Palazzo Vianelli a Chioggia

20/05/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

La famiglia di Umberto Eco ha proposto ricorso al TAR della Lombardia contro il provvedimento di vincolo apposto dalla Soprintendenza Archivistica e Libraria sull’immenso (sia nella quantità sia nella sostanza) patrimonio librario e archivistico raccolto dal semiologo nel corso della sua vita. Provvedimento che, a quanto è dato sapere, dichiara la collezione di Eco come di “rilevante interesse culturale”, al fine di impedirne lo smembramento.La biblioteca in particolare è composta di due corpi differenti: uno di libri moderni (si tratta di circa 30mila volumi) e uno di libri antichi, più piccolo (1.200 opere) ma estremamente prezio...

Chicago ha inaugurato il primo registro pubblico delle opere di street art

07/05/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

La street art è nata in America e non poteva che essere americano il primo registro pubblico dedicato alla “protezione, conservazione e celebrazione” dei murales, considerati un “importante patrimonio pubblico” della città.Così si legge nella documentazione reperibile alla pagina web del dipartimento di Cultural Affairs and Special Events della città di Chicago, dove vengono anche elencati i requisiti perché le opere possano essere inserite nel Mural Registry (tra gli altri, i murales devono essere in buone condizioni, non devono avere natura commerciale/pubblicitaria, non devono contenere alcun simbolo offensivo, che istighi alla vi...

Le idee e il diritto d’autore. Ibrahim Mahama vs Christo

04/04/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Una paio di settimane fa passando da porta Venezia, vicino allo studio in cui lavoro, ho visto che era in corso l’“impacchettamento” di uno dei due Bastioni. Il pensiero è andato immediatamente all’art week milanese e a Christo, anche se per una serie di motivi qualcosa mi faceva intuire che l’autore dell’opera non era l’artista statunitense (un po’ per lo stile diverso, un po’ perché l’impatto mediatico si sarebbe avvertito già da tempo). Mi sono quindi come si dice “fiondata” all’interno del Bastione ancora “libero” e ho chiesto di che cosa si trattasse, scoprendo che era in ...

Diritto. Quando la fotografia è considerata arte?

21/03/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Oggi apre i battenti la MIA Photo Fair (Milano, 22-25 marzo), la fiera internazionale dedicata alla fotografia, o meglio, come si legge sul sito istituzionale www.miafair.it, “La fiera internazionale d’arte dedicata alla fotografia”.Non abbiamo alcun dubbio: la fotografia è (o meglio può essere) arte. Non è certo il caso di ripercorrere tutta la storia della nascita e della sua evoluzione, e del suo stretto legame che ha sempre avuto con l’arte (tutti sanno che la prima mostra degli impressionisti del 1884 si svolse proprio nello studio di Nadar), e il dibattito che sin dalla sua nascita ha infervorito gli animi di fotografi, artisti, letterati e ...

Banksy esce allo scoperto. In parte!

01/03/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Qualche mese fa, terminata la visita della mostra A visual protest. The art of Banksy al MUDEC di Milano (che chiuderà a metà aprile), esposizione iper pubblicizzata da mesi e fortemente attesa dal pubblico più vasto (Banksy è certamente uno degli autori contemporanei più famosi, di sicuro il più celebre nell’ambito della street art), chi scrive, pasciuta l’anima dalla vista di opere di indubbio (quanto meno personale) interesse, per deformazione professionale iniziò però a porsi una serie di domande, alle quali non seppe dare una risposta risolutiva. Le domande riguardavano, in particolare ma n...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni