Alle SIM non si applica l’addizionale IRES del 3,5%

 - 

Tax advisory and tax compliance

La legge di Bilancio per l’anno 2018 esclude anche le società di intermediazione mobiliare - SIM dall’alveo dei soggetti sottoposti all’applicazione della maggiorazione di 3,5 punti percentuali sull’IRES, con conseguente riemersione della deducibilità solo parziale degli interessi passivi al 96 per cento. Viene rivista anche la disciplina relativa alla deducibilità degli interessi passivi ai fini IRAP, le cui modifiche trovano applicazione già a decorrere dal periodo d’imposta 2017. Una decorrenza “anticipata” che produce effetti di non poco conto ai fini del calcolo degli acconti IRES.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.