Conferimento di beni in trust e imposta di registro

Tax advisory and tax compliance

La Corte di Cassazione, con la sentenza del 13 giugno 2018, n. 15469, ha statuito che il conferimento di beni in un trust, in assenza di una previsione di corrispettivo, non essendo qualificabile come atto a contenuto patrimoniale, è assoggettato ad imposta di registro in misura fissa.

 

Rif. Corte di Cassazione, sentenza 13 giugno 2018, n. 15469