Fatturazione elettronica: arriva l’ok da parte della UE

Tax advisory and tax compliance

L’Unione europea ha autorizzato l’Italia ad introdurre, dal 1° luglio 2018 e fino al 31 dicembre 2021, l’obbligo di emissione della fattura in formato elettronica per tutti i soggetti passivi stabiliti sul territorio italiano, ad eccezione dei soggetti passivi che beneficiano della franchigia per le piccole imprese, e a convogliare le fatture nel Sistema di Interscambio (SdI) gestito dall'Agenzia delle Entrate.

Con la Decisione di esecuzione del Consiglio dell’Unione europea n. 2018/593 del 16 aprile 2018 è stato quindi legittimato l’anticipo al 1° luglio 2018 dell’obbligo di emissione della fattura elettronica per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori.

 

Rif. Decisione di esecuzione del Consiglio dell’Unione europea n. 2018/593 del 16 aprile 2018, pubblicata nella G.U.U.E. serie L99 del 19 aprile 2018