Industria 4.0: finanziamenti ed agevolazioni per le imprese che investono nell’innovazione tecnologica e digitale

 - 

TMT and Data Protection

Con l’entrata in vigore della “Legge di Bilancio 2017”, l’Italia dà il via libera all’attuazione del “Piano nazionale Industria 4.0” contenente l’insieme delle misure volte a canalizzare lo sviluppo dell’industria nazionale verso l’innovazione tecnologica e digitale.

L’obiettivo sarà perseguito nel periodo 2017-2020 attraverso le seguenti direttrici: (i) incentivare i grandi investimenti privati su tecnologie innovative, ricerca e sviluppo, innovazione digitale, venture capital e start-up (ii) diffondere la “cultura 4.0” attraverso la digitalizzazione delle scuole, la creazione di percorsi universitari e di istituti tecnici dedicati, nonché di hub digitali (iii) sviluppare infrastrutture tecnologiche e di rete adeguate a tutelare la sicurezza dei dati (es. banda ultra-larga) e collaborare alla definizione di standard di interoperabilità internazionali (iv) sostenere gli investimenti privati nel settore attraverso strumenti di finanziamento, agevolazioni fiscali e partenariati pubblici/privati. Infine, con l’emanazione del D.M. 8/11/2016 che modifica la disciplina sui c.d. “Contratti di Sviluppo”, ulteriori benefici finanziari saranno previsti anche per le imprese che decidano di investire in programmi di sviluppo conformemente a quanto previsto dal suddetto Piano nazionale Industria 4.0.

Articolo disponibile sulla Newsletter "Norme e Tributi" n. 111 della Camera di Commercio Italo-Germanica.