Applicazione del GDPR: cosa fare per adeguarsi?

TMT and Data Protection

Il legislatore europeo, in ossequio al principio di proporzionalità, ha radicalmente riformato le norme sulla tutela dei dati di carattere personale emanando il - molto discusso - Regolamento Ue n. 2016/679, più comunemente noto come GDPR (acronimo inglese di “General Data Protection Regulation”).
Nei due anni concessi per l’adeguamento al GDPR, i professionisti, gli enti privati e le pubbliche amministrazioni sono chiamati a fare un salto di qualità nella gestione dei dati personali.
Coloro che mancheranno di adeguarsi entro il 25 maggio 2018, oltre a rischiare di vedersi attribuire le gravi sanzioni previste dal GDPR, non riusciranno a stare al passo con un mercato che pare destinato ad evolversi nel solco dei nuovi principi e obblighi sanciti in materia di protezione dei dati personali.

Ormai manca poco alla piena efficacia del GDPR ed è da escludersi una possibile proroga da parte del legislatore comunitario.

Morri Rossetti ha individuato 6 passi chiave per affrontare in modo efficace il cambiamento imposto dalla nuova normativa.


***

Per maggiori informazioni su come supportarvi nell’adeguamento al nuovo GDPR e più in generale sui nostri servizi in ambito “Digital e ICT” potete far riferimento all’Avv. Carlo Impalà (carlo.impala@mralex.it).