Manovra correttiva: stretta sulle compensazioni orizzontali

 - 

Tax advisory and tax compliance

Al ribasso la soglia dei crediti IRES, IRPEF ed IRAP da certificare per l’utilizzo in compensazione nel modello F24: la Manovra correttiva fissa a 5.000 euro la soglia prevista dalla legge di Stabilità per il 2014, che ha introdotto l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni dalle quali emerge un credito relativo ad imposte sui redditi, relative addizionali, ritenute d’acconto, imposte sostitutive ed IRAP, superiore a 15.000 euro, che si intende utilizzare in compensazione nel modello F24.

La Manovra correttiva 2017 interviene sulla formulazione della legge di Stabilità per l’anno 2014 (legge n. 147/2013), che ha introdotto - a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013 - l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni dalle quali emerge un credito relativo ad imposte sui redditi, relative addizionali, ritenute d’acconto, imposte sostitutive ed IRAP, superiore a 15.000 euro, che si intende utilizzare in compensazione nel modello F24.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca 
qui.