Per la dichiarazione tardiva IVA c’è tempo fino al 30 luglio

 - 

Tax advisory and tax compliance

La dichiarazione IVA relativa all’anno 2017 doveva essere presentata in forma autonoma entro il 30 aprile 2018. Tuttavia, fino al 30 luglio 2018 è possibile presentare la dichiarazione IVA tardiva, al fine di non considerarla omessa. La presentazione della dichiarazione entro 90 giorni determina - in caso di non debenza del tributo - l’applicazione di una sanzione amministrativa pari a 250 euro, ravvedibile a 1/10. Diversamente, laddove dalla presentazione della dichiarazione integrativa emerga un’imposta da versare, si paga anche la sanzione del 15% dell’imposta non versata, anch’essa ravvedibile. Oltre il 30 luglio, la dichiarazione IVA si considera, invece, omessa.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.