Profili elusivi della scissione: analisi storica e prospettica

 - 

Tax advisory and tax compliance

La scissione è sempre stata oggetto di attenzione da parte dell'Amministrazione finanziaria la quale, accanto ad un suo impiego “fisiologico” volto a realizzare una più razionale prosecuzione dell'attività d'impresa, ne ha identificato un utilizzo “patologico”, se impiegato quale strumento di ripartizione o di circolazione “indiretta” degli assets. Tale approccio va riletto alla luce del nuovo concetto di abuso del diritto: l'art. 10-bis della Legge del 27 luglio 2000 n. 212, che ha (ri)collocato al centro del concetto di “elusività” la necessità che un'operazione sia “indebita”, ossia contrastante con la ratio legis, non essendo più sufficiente la mera constatazione dell'assenza di valide ragioni extrafiscali alla base dell'operazione.

La lettura dell'intero articolo è riservata agli Abbonati de Il TRIBUTARIO, per ulteriori informazioni clicca qui.