Regime IVA MOSS: i chiarimenti dell’Agenzia delle entrate

 - 

Tax advisory and tax compliance

L’Agenzia delle entrate, con la circolare n. 22/E/2016, ha fornito un utile “vademecum” in ordine alle nuove regole di territorialità IVA per i servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione per quelli prestati tramite mezzi elettronici, introdotte nella Direttiva 2006/112/CE, a decorrere dal 1° gennaio 2015, e ha altresì illustrato il nuovo regime del “Mini One Stop Shop” (MOSS) che offre ai prestatori di tali servizi uno strumento semplice per gestire gli adempimenti relativi all’IVA dovuta nei Paesi della UE in cui risiedono i privati consumatori.

Nel documento di prassi, l’Agenzia ripercorre le particolarità del regime speciale, analizzando le modalità di accesso, cancellazione ed esclusione dallo stesso, la presentazione della dichiarazione e il versamento dell’imposta, gli adempimenti documentali da porre in essere, per concludere con l’esame delle procedure di controllo poste a presidio della corretta riscossione dell’IVA connessa alle prestazioni di servizi poste in essere.

La lettura dell'intero articolo è riservata agli Abbonati de L' IVA n. 10/2016.