Stabile organizzazione: ammesso il riporto delle perdite

Tax advisory and tax compliance

La Corte di Giustizia UE, con la sentenza relativa alla causa C-650/16, depositata il 12 giugno 2018, ha concluso che è contraria al principio comunitario della libertà di stabilimento la legislazione di uno Stato membro che esclude la possibilità, per una società UE, che non abbia optato per un regime di tassazione consolidata mondiale, di dedurre dal proprio imponibile le perdite subite da una propria stabile organizzazione situata in un altro Stato membro, se le stesse sono ormai divenute totalmente irrecuperabili in quello Stato.

 

Rif. Corte di Giustizia UE, sentenza 12 giugno 2018, relativa alla causa C-650/16