Voluntary disclosure - bis

Tax litigation

La legge di conversione del DL n. 193/2016 ha confermato la riapertura dei termini per aderire alla collaborazione volontaria (c.d. voluntary-bis), estendendo l’ambito soggettivo di applicazione. In particolare viene previsto che possono accedere alla voluntary-bis internazionale anche ai contribuenti che entro il 30 novembre 2015 hanno intrapreso la procedura di collaborazione volontaria nazionale. Del pari, sono ammessi alla voluntary-bis nazionale coloro che in passato si sono avvalsi della procedura di collaborazione volontaria internazionale.

È stato inoltre previsto che ai contribuenti che si sono già avvalsi nel corso del 2015 della procedura di collaborazione volontaria internazionale:

  • non si applicano le sanzioni per omessa presentazione del quadro RW della dichiarazione per i periodi d'imposta successivi a quelli in cui è stata perfezionata la procedura di collaborazione volontaria;
  • tale effetto consegue a condizione che la compilazione del quadro RW sia eseguita entro i sessanta giorni successivi al 3 dicembre 2016.

Un’ulteriore novità introdotta in sede di conversione del DL n. 193/2016 riguarda l’emersione di contanti e valori al portatore. Al riguardo viene introdotta la presunzione – suscettibile di prova contraria – che tali attività finanziarie siano derivate da redditi conseguiti in quote costanti, nel periodo d’imposta 2015 e nei quattro precedenti.

 

Rif. Legge 1° dicembre 2016, n. 225 di conversione del Decreto Legge 22 ottobre 2016, n. 193