Welfare di produttività e welfare puro: valutazioni di convenienza

NEWSLETTER

La legge 11 dicembre 2016, n. 232 (“Legge di Bilancio 2017”) è intervenuta sulla disciplina dei premi di produttività (di seguito “Welfare di Produttività”) ampliandone l’ambito oggettivo ed aumentando la platea dei possibili destinatari dell’agevolazione. Le modifiche normative hanno inoltre esteso l’ambito dei benefit detassati che il datore di lavoro può concedere ai dipendenti (di seguito “Welfare di Aziendale”). Alla luce del mutato quadro normativo è quanto mai opportuno effettuare una valutazione circa la convenienza per il datore di lavoro ed il lavoratore ad intraprendere una forma di welfare piuttosto che l’altra, essendo peraltro ammissibile una coesistenza di entrambe le forme di welfare all’interno della medesima azienda.