Acquisto di azioni proprie finalizzato alla riduzione di capitale

24/11/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Sul tema dell’acquisto di azioni proprie finalizzato alla riduzione di capitale, il Comitato Interregionale dei Consigli Notarili del Triveneto ha recentemente elaborato la massima H.G.36 del settembre 2016: “L’art. 2357 c.c. pone specifiche condizioni alla possibilità per una s.p.a. di acquistare azioni proprie. A sua volta l’art. 2357-bis, comma 1, n. 1, c.c., stabilisce che le condizioni di cui all’art. 2357 c.c. non si applicano quando l'acquisto di azioni proprie avvenga in esecuzione di una deliberazione di riduzione del capitale, da attuarsi mediante riscatto e annullamento di azioni. Deve ritenersi che la disciplina in deroga di cui all’art....

La scissione negativa: ammissibilità e condizioni. L'orientamento del Consiglio Notarile di Roma.

28/10/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

La scissione negativa costituisce uno dei più controversi e dibattuti istituti giuridici societari. L’attualità del dibattito è stimolata dal tenore di due recenti massime del Consiglio Notarile di Roma elaborate nel luglio 2016 espresse a favore dell’ammissibilità, in presenza di determinate condizioni, della scissione negativa i) nel caso in cui essa comporti l’assegnazione di un netto patrimoniale avente valore contabile negativo ma valore reale positivo, e altresì ii) nell’ipotesi – assai discussa - in cui la scissione avvenga mediante assegnazione di un netto patrimoniale avente valore sia contabile che corrente negativi. ...

Versamento capitale sociale con assegno bancario: un contrasto non sopito tra Consigli notarili

19/10/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Sul tema, il Comitato Notarile della Regione Campania, ha recentemente elaborato la massima n. 23, di seguito riportata e commentata: “Per i conferimenti in denaro nelle s.r.l., la consegna di un assegno bancario all’organo amministrativo non è sufficiente per considerare adempiuta l’obbligazione ex art. 2464, IV comma, c.c. e quindi per integrare il “versamento” previsto dalla norma.”. La lettura dell' intero articolo è riservata agli abbonati de Il Quotidiano Giuridico.

Scissione negativa: l’ammissibilità e le condizioni

03/10/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Il Consiglio Notarile di Roma, nel mese di luglio 2016, ha elaborato due importanti massime in tema di scissione negativa, dichiarandone l’ammissibilità in assenza di ostacoli civilistici. Ma quali sono le condizioni affinché questa operazione possa considerarsi legittima? La lettura dell' intero articolo è riservata agli abbonati de Il Quotidiano Giuridico.

Diritti particolari sugli utili nelle s.r.l.: lo studio del Consiglio Nazionale del Notariato

14/09/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Il Consiglio Nazionale del Notariato, con lo Studio n. 48-2016/I dal titolo "Diritti particolari sugli utili nella s.r.l.: le clausole dell'atto costitutivo" (lo “Studio”), approfondisce il tema dei diritti particolari sugli utili che possono essere introdotti, ai sensi dell’art. 2468 cod. civ., nell'atto costitutivo di società a responsabilità limitata, in deroga al principio generale sancito dal secondo comma della medesima norma, secondo il quale ciascun socio beneficia dei diritti sociali in misura proporzionale alla caratura della propria partecipazione.In primo luogo, lo Studio condivide l’opinione secondo cui l’espressione contenuta nell' ar...

S.r.l.: l’inoptato può circolare se previsto da statuto o da delibera di aumento di capitale

15/07/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Sul tema il Consiglio Notarile di Milano ha elaborato la massima no. 157 del 17 maggio 2016, di seguito riportata, che andiamo a commentare: “In mancanza di apposita clausola statutaria o di espressa disposizione della deliberazione di aumento del capitale sociale, nelle società a responsabilità limitata la parte di aumento di capitale non sottoscritta dai soci nell’esercizio del diritto di opzione di cui all’articolo 2481-bis, comma 1, c.c. non può essere sottoscritta né da altri soci né da terzi. Prima della scadenza del termine per l’esercizio del diritto di opzione, il medesimo può essere alienato a qualsiasi titolo ai soc...

S.r.l.: l’aumento gratuito del capitale sociale effettuabile in misura più che proporzionale

27/06/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Sul tema il Consiglio Notarile di Milano ha elaborato la massima no. 155 del 17 maggio 2016, di seguito riportata, che andiamo a commentare: “E’ legittima la clausola statutaria che attribuisce a uno o più soci, in deroga all’articolo 2481-ter, comma 2, c.c., il diritto di ottenere in sede di aumento gratuito del capitale sociale un incremento della propria partecipazione in misura più che proporzionale rispetto alla partecipazione posseduta. Il diritto all’aumento gratuito più che proporzionale costituisce un diritto particolare ai sensi dell’ articolo 2468, comma 3, c.c., e come tale può essere introdotto e modificato solo con il co...

E' riconosciuto il diritto di veto a uno o più amministratori anche non soci

22/04/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Il Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Firenze, Pistoia e Prato ha elaborato la massima no. 56, vertente sul tema dell’attribuzione del diritto di veto agli amministratori delle società a responsabilità limitata, di seguito riportata, che andiamo a commentare: “Nella S.r.l., in caso di scelta di un organo amministrativo pluripersonale collegiale, lo statuto può riservare ad uno o più amministratori nominati da singoli soci (ai quali è stato previamente riconosciuto il diritto particolare relativo alla loro nomina) o dai soci di minoranza (anche tramite il voto di lista) il diritto di veto limitatamente alle ...

Possibile il recesso consensuale da s.r.l. anche senza cause legali o convenzionali

13/04/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

Ecco il commento alla massima n. 53 del 2016 del Consiglio Notarile dei distretti riuniti di Firenze, Pistoia e Prato, di seguito riportata:1. I soci di una società a responsabilità limitata, con delibera assunta all’unanimità, possono consentire la liquidazione di uno di essi con denaro o beni sociali (cd. recesso“consensuale”), anche qualora non si sia verificata alcuna causa legale o convenzionaledi recesso.2. Il rimborso del socio potrà essere effettuato utilizzando riserve disponibili o, in mancanza, riducendo il capitale sociale.3. Non trattandosi di recesso in senso proprio: a) l’opposizione dei creditori sociali, ai sensi dell&rsquo...

Fonti alternative di finanziamento a imprese: i fondi d'investimento UE possono erogare crediti

07/03/2016 -  Cristina Cengia

Corporate, Finance e Capital Market

A seguito del c.d. Decreto Banche (D.L. n. 18/2016) entrato in vigore il 16 febbraio 2016, i fondi di investimento alternativi UE possono investire direttamente nei crediti delle aziende italiane ampliando così il mercato del credito. La Consob ulteriormente precisa che i fondi di credito possono acquistare NPL.La lettura dell’intero articolo è riservata agli abbonati de Il Quotidiano Giuridico; per ulteriori informazioni cliccare qui.


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni