Crisi d’impresa: novità in arrivo per nano imprese e per gli obblighi di segnalazione

14/02/2020 -  Angelo Sica, Fabrizio Garofoli

La proroga al 15 febbraio 2021, per le nano imprese, degli obblighi di segnalazione da parte degli organi di controllo interno alle società, ove nominati, o da parte dei creditori pubblici q...

Leggi di più

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ad efficacia estesa

10/02/2020 -  Stefano Morri

Nel presente contributo l’autore analizza la disciplina introdotta dal nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in tema di accordi di ristrutturazione dei debiti ad effic...

Leggi di più

Il diritto del minore a crescere e permanere nella famiglia d’origine, anche “allargata”

03/02/2020 -  Laura Catania

La questione affrontata dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 28257 del 4 novembre 2019 riguarda il caso in cui i minori debbano essere temporaneamente allontanati dai genitori i quali, versand...

Leggi di più

Patent box “fai da te”: esercizio coordinato per le opzioni PB e OD

24/02/2020 -  Susanna Scapigliati, Arianna Borriello

Nel ripercorrere il rapporto tra le modalità di esercizio dell’opzione patent box e l’esercizio dell’opzione per il regime di autoliquidazione (OD), l’Agenzia delle Entr...

Leggi di più

Ritenute negli appalti: come calcolare la soglia di 200.000 euro

14/02/2020 -  Roberta De Pirro

Nella circolare n. 1/E/2020 sulle ritenute fiscali negli appalti, l’Agenzia delle Entrate ha indicato come quantificare correttamente la soglia di 200.000 euro, al superamento della quale scatta...

Leggi di più

Nomina dei revisori differita: quali effetti per le società

15/02/2020 -  Roberta De Pirro

Differita ad aprile la nomina degli organi di controllo per le Srl. È quanto si legge nell’emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Affari istituzionali della Camera al disegno ...

Leggi di più

Patent box “fai da te”: esercizio coordinato per le opzioni PB e OD

24/02/2020 -  Susanna Scapigliati, Arianna Borriello

Transfer pricing e valutazioni d’azienda

Nel ripercorrere il rapporto tra le modalità di esercizio dell’opzione patent box e l’esercizio dell’opzione per il regime di autoliquidazione (OD), l’Agenzia delle Entrate distingue le due opzioni (sia sotto il profilo temporale sia sotto quello concettuale), prevedendo una durata quinquennale di validità per la prima e un esercizio annuale per la seconda. Le due opzioni, entrambe irrevocabili e rinnovabili, costituiscono l’una la conditio sine qua per non esercitare l’altra e devono essere esercitate in modo coordinato per evitare disallineamenti applicativi. Tuttavia, la natura di presupposto necessario da attribuire all’opzione PB p...

Nomina dei revisori differita: quali effetti per le società

15/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Differita ad aprile la nomina degli organi di controllo per le Srl. È quanto si legge nell’emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Affari istituzionali della Camera al disegno di legge di conversione del decreto Milleproroghe. Per effetto delle modifiche le Srl sono tenute alla nomina degli organi di controllo entro il termine di approvazione del bilancio d’esercizio 2019. Detto differimento di un anno (dal 2019 al 2020) pone però una questione: il biennio da considerare per il superamento dei nuovi parametri indicati dall’articolo 2477 del codice civile resta il 2017 – 2018 o si modifica nel 2018 – 2019? La lettura integrale dell'artic...

Ritenute negli appalti: come calcolare la soglia di 200.000 euro

14/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nella circolare n. 1/E/2020 sulle ritenute fiscali negli appalti, l’Agenzia delle Entrate ha indicato come quantificare correttamente la soglia di 200.000 euro, al superamento della quale scattano gli obblighi comunicativi previsti dal decreto fiscale 2020. L’arco temporale va riferito all’anno solare (1° gennaio - 31 dicembre). Inoltre, occorre fare riferimento ai mesi e non ai singoli giorni; pertanto, in presenza di contratti o modifiche contrattuali stipulati dopo il 15 del mese, si deve fare riferimento al mese successivo, sia per il calcolo dei mesi, sia per la decorrenza degli obblighi. Per il computo della soglia occorre considerare tutti i contratti in essere n...

Crisi d’impresa: novità in arrivo per nano imprese e per gli obblighi di segnalazione

14/02/2020 -  Angelo Sica, Fabrizio Garofoli

Crisi d'impresa

La proroga al 15 febbraio 2021, per le nano imprese, degli obblighi di segnalazione da parte degli organi di controllo interno alle società, ove nominati, o da parte dei creditori pubblici qualificati, è una delle principali novità del decreto che prevede disposizioni integrative e correttive al Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 13 febbraio 2020. Ma non solo, il provvedimento ha modificato anche i limiti per l’obbligo di segnalazione da parte dell’Agenzia delle Entrate in caso di esposizione debitoria di importo rilevante ed i criteri di nomina dei tre esperti costituenti...

Procure e deleghe telematiche: servizio attivo dal 1° marzo in via sperimentale

12/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Il nuovo servizio “Procure e deleghe telematiche” sarà attivo da marzo in via sperimentale per i commercialisti. In occasione della videoconferenza organizzata da CNDCEC e Agenzia delle Entrate, è stato presentato il servizio che permetterà ai commercialisti di interagire con gli uffici locali dell’Agenzia senza dover presentare una apposita delega in formato cartaceo. Allo stato attuale il servizio telematico permette la gestione, tra gli altri, della presentazione e trattazione di istanze di autotutela, del controllo formale delle dichiarazioni e del deposito di documentazione per l’ottenimento di rimborsi. La lettura integrale dell'articolo &e...

Gli accordi di ristrutturazione dei debiti ad efficacia estesa

10/02/2020 -  Stefano Morri

Crisi d'impresa

Nel presente contributo l’autore analizza la disciplina introdotta dal nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in tema di accordi di ristrutturazione dei debiti ad efficacia estesa analizzando le scelte del Legislatore alla luce delle indicazioni della legge delega n. 155/2017 e soffermandosi a riflettere circa i cambiamenti rispetto alle previsioni dell’attuale legge fallimentare. L’art. 61 della legge di riforma della crisi di impresa è stato concepito come evoluzione della disciplina di cui all’art. 182-septies dell’attuale legge fallimentare. In tale nucleo primigenio si considera il caso in cui almeno la metà dell&rsqu...

Registri precompilati IVA senza i dati dell’esterometro trimestrale

03/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nei registri precompilati IVA che l’Agenzia metterà a disposizione del contribuente a decorrere dal 1° luglio 2020, non saranno ricompresi i dati relativi alle operazioni poste in essere con soggetti non residenti o stabiliti nel territorio dello Stato. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate fornendo indicazioni concrete su quale sarà l’iter di messa a disposizione, eventuale integrazione da parte del contribuente e convalida dei registri IVA acquisti ed IVA vendite. Inoltre, le Entrate renderanno disponibile, nell’apposita area riservata sul sito, una procedura on line che permetterà ai contribuenti di trasformare i documenti predisposti dall...

Il diritto del minore a crescere e permanere nella famiglia d’origine, anche “allargata”

03/02/2020 -  Laura Catania

Diritto di famiglia

La questione affrontata dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 28257 del 4 novembre 2019 riguarda il caso in cui i minori debbano essere temporaneamente allontanati dai genitori i quali, versando in uno stato di difficoltà, potrebbero ostacolare l’educazione e lo sviluppo psico-fisico del figlio. In particolare, si tratta di quelle misure, di cui all’art. 333 c.c., volte a superare la condotta pregiudizievole di uno o entrambi i genitori senza arrivare all’estremo di una pronuncia di decadenza dalla responsabilità genitoriale ex art. 330 c.c.. Tali misure possono declinarsi nelle forme dell’affido interfamiliare, ai parenti entro il quarto grado, o...

Ritenute e appalti: il limite di 200.000 euro riguarda tutte le opere affidate dallo stesso committente

14/01/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Il limite complessivo di 200.000 euro delle opere e servizi affidate allo stesso committente deve intendersi riferito a tutte le opere e i servizi da questi affidati nel corso dell’anno. Pertanto, nel caso di superamento di tale soglia, la disciplina di cui al nuovo art. 17-bis del D.Lgs. n. 241/1997 non trova applicazione solo a decorrere dall’opera che ne ha determinato il superamento stesso, ma a tutte quelle commissionate nell’anno. Non solo: la copia delle deleghe di pagamento trasmessa dall’appaltatore al committente non deve essere riferita al singolo lavoratore, ma può riguardare tutti i lavoratori impiegati presso il medesimo committente nella realizza...

La digitalizzazione delle opere d’arte tra beni culturali e diritto d’autore

10/01/2020 -  Federica Minio

Diritto della proprietà intellettuale

Nell’anno appena trascorso, in cui sono stati celebrati i cinquecento anni dalla morte di Leonardo, le mostre dedicate al genio rinascimentale sono state davvero infinite. Tra le più importanti la retrospettiva al Louvre, dove sono state esposte, oltre alle opere di proprietà del museo, lavori provenienti dai più importanti musei al mondo, come ad esempio il Ritratto di Musico della Pinacoteca Ambrosiana di Milano. Nel periodo della mostra parigina, la Pinacoteca ha esposto una copia digitalizzata del Ritratto di Musico, che certo non è come l’originale ma che almeno non lascia un “buco” nel percorso espositivo e no...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni