La vexata quaestio del trattamento dei crediti tributari e la transazione fiscale

25/03/2020 -  Stefano Morri

L’articolo dà un contributo alla comprensione di un tema, quello del regime dei crediti tributari, decisivo per la riuscita delle procedure di regolazione della crisi, muovendo dall&rsquo...

Leggi di più

Decreto "Cura Italia": analisi delle misure disposte in materia di giustizia civile

24/03/2020 -  Alberto Di Alberto, Gabriella Tedeschi

Il Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 c.d. “Cura Italia” dispone all’articolo 83 le misure in campo di giustizia civile per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso: rinvi...

Leggi di più

Ma chi è l'autore? L'arte al tempo dell'Intelligenza Artificiale (e non solo)

19/03/2020 -  Federica Minio

Una domanda che mi sono fatta tante volte è quella se e in quale misura l’artigiano che esegue materialmente un’opera d’arte per conto dell’artista possa in qualch...

Leggi di più

Cessione onerosa di crediti non incassati: le DTA diventano crediti d’imposta

18/03/2020 -  Roberta De Pirro

Le società che cedono a titolo oneroso entro il 31 dicembre 2020 i crediti, commerciali o finanziari, vantati nei confronti di debitori inadempienti possono trasformare in crediti d’impos...

Leggi di più

Versamenti tributari: come orientarsi tra sospensioni e proroghe del decreto Salva economia

16/03/2020 -  Roberta De Pirro

Sospensione di adempimenti e versamenti tributari su tutto il territorio nazionale, mini-proroga al 20 marzo per i versamenti in scadenza al 16 marzo. È quanto emerge dalla lettura della bozza ...

Leggi di più

Call off stock: condizioni di accesso al regime

28/02/2020 -  Roberta De Pirro, Davide Rossetti

La Direttiva 2018/1910/UE del 4 dicembre 2018, mediante l’introduzione del nuovo articolo 17-bis nella Direttiva 2006/112/CE, regola ai fini IVA il funzionamento del contratto di call off stock,...

Leggi di più

La vexata quaestio del trattamento dei crediti tributari e la transazione fiscale

25/03/2020 -  Stefano Morri

Crisi d'impresa

L’articolo dà un contributo alla comprensione di un tema, quello del regime dei crediti tributari, decisivo per la riuscita delle procedure di regolazione della crisi, muovendo dall’analisi della posizione restrittiva dell’Amministrazione Finanziaria - “che tanti lutti addusse agli Achei” - e cogliendone le radici concettuali e le coperture giurisprudenziali, a partire dalla sentenza n. 9373/2012 della Cassazione. Il tema in gioco è la portata del principio di responsabilità patrimoniale di cui agli artt. 2740 e 2741 del codice civile e la funzione di lex specialis delle norme concorsuali. Il contributo fonda l’interpretazione giuridic...

Decreto "Cura Italia": analisi delle misure disposte in materia di giustizia civile

24/03/2020 -  Alberto Di Alberto, Gabriella Tedeschi

Contenzioso

Il Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020 c.d. “Cura Italia” dispone all’articolo 83 le misure in campo di giustizia civile per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso: rinvio di tutte le udienze e sospensione di tutti i termini relativi all'attività giudiziaria civile, con un intervento molto più incisivo e generalizzato rispetto alla classica sospensione feriale estiva. Gli avvocati Alberto Maria Di Alberto e Gabriella Tedeschi analizzano la portata della sospensione disposta dal decreto n. 18, spiegata dalla eccezionale finalità di fronteggiare la grave emergenza epidemiologica da COVID-19, analizzando le differenze con l'ordinaria sospension...

Ma chi è l'autore? L'arte al tempo dell'Intelligenza Artificiale (e non solo)

19/03/2020 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Una domanda che mi sono fatta tante volte è quella se e in quale misura l’artigiano che esegue materialmente un’opera d’arte per conto dell’artista possa in qualche misura essere considerato coautore della stessa. I più forse considereranno la risposta scontata, mentre altri penseranno trattarsi di mero onanismo giuridico. In realtà trovo l’argomento leggermente più complicato del previsto e comunque carico di conseguenze giuridiche. La domanda mi si è riproposta ancora una volta durante la visita della mostra su Canova alla GAM di Milano, dove sono esposti sia alcuni gessi provenienti dalla gypsotheca di P...

Cessione onerosa di crediti non incassati: le DTA diventano crediti d’imposta

18/03/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Le società che cedono a titolo oneroso entro il 31 dicembre 2020 i crediti, commerciali o finanziari, vantati nei confronti di debitori inadempienti possono trasformare in crediti d’imposta le attività per imposte anticipate (DTA) relative alle perdite fiscali non ancora computate in diminuzione del reddito imponibile alla data della cessione. Ma anche alle eccedenze ACE che alla data della cessione dei crediti non siano state ancora usufruite o dedotte dal reddito imponibile. È quanto prevede il decreto Cura Italia (D.L. n. 18/2020) tra le misure di sostegno finanziario alle imprese. La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidian...

Il curatore è legittimato ad impugnare il decreto di sequestro preventivo

18/03/2020 -  Francesco Rubino

Diritto penale dell’economia e dell’impresa

L’avv. Francesco Rubino commenta la sentenza Cass. pen., S.U., 26 settembre 2019, n. 45936, depositata il 13.11.2019, con la quale le Sezioni Unite risolvono il contrasto giurisprudenziale relativo alla legittimazione del curatore fallimentare ad impugnare il provvedimento di sequestro preventivo, disposto prima della dichiarazione di fallimento. La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati de Il Fallimentarista - Giuffrè, per maggiori informazioni clicca qui.

Versamenti tributari: come orientarsi tra sospensioni e proroghe del decreto Salva economia

16/03/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Sospensione di adempimenti e versamenti tributari su tutto il territorio nazionale, mini-proroga al 20 marzo per i versamenti in scadenza al 16 marzo. È quanto emerge dalla lettura della bozza di decreto con le misure economiche per fronteggiare l'emergenza Coronavirus, che sarà approvato dal Consiglio dei Ministri del 16 marzo 2020. Tra le altre misure del decreto, un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese per la sanificazione degli ambienti di lavoro per imprese e professionisti, un premio per i lavoratori dipendenti e la detrazione delle erogazioni liberati finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza. ...

Crisi d’impresa: proroga dell’allerta a sostegno delle “nano imprese”

03/03/2020 -  Fabrizio Garofoli

Crisi d'impresa

Estesa la proroga al 15 febbraio 2021 degli obblighi di segnalazione di tutte le “nano imprese” e non solo di quelle collocate nelle zone più colpite dal Coronavirus. È quanto previsto dal D.L. n. 9/2020. L’intervento del Governo prevede così una gradualità nell’avvio del sistema delle segnalazioni, da parte degli organi di controllo interno e dei revisori contabili, all’organismo di composizione della crisi, esonerando dall’assoggettamento a tale obbligo, per sei mesi, tutte le micro e piccole imprese che, anche a fronte dei danni economici derivanti dall’emergenza sanitaria, possano avere difficoltà a dotarsi degl...

Dichiarazioni d’intento: pubblicato il provvedimento

28/02/2020

Consulenza tributaria e tax compliance

Dichiarazioni d’intento disponibili dal 2 marzo 2020 nel Cassetto fiscale del fornitore indicato dagli esportatori abituali nelle dichiarazioni stesse trasmesse dall’Agenzia delle entrate. È quanto dispone il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate Prot. n. 96911/2020 del 27 febbraio 2020, rendendo operative le modifiche apportate alla disciplina relativa alle dichiarazioni d’intento dal DL n. 34/2019. Con il medesimo Provvedimento viene approvato anche il modello delle dichiarazioni d’intento da utilizzare dal prossimo 2 marzo. Leggi tutti i dettagli cliccando qui.

Dichiarazioni d’intento con nuove regole dal 2 marzo

28/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Dal 2 marzo 2020 l’Agenzia delle Entrate rende disponibili a ciascun fornitore, nel Cassetto fiscale, le informazioni relative alle dichiarazioni d’intento trasmesse dagli esportatori abituali per via telematica all’Agenzia stessa, al fine di consentire a questi ultimi di avvalersi della facoltà di effettuare acquisti senza applicazione dell'imposta. Lo prevede il provvedimento del 27 febbraio 2020 con cui l’Agenzia fornisce (finalmente) le indicazioni operative legate alle modifiche apportate dal decreto Crescita alla disciplina delle dichiarazioni d’intento. Via libera anche al nuovo modello di lettera d’intento, da utilizzare dal 2 marzo. La let...

Call off stock: condizioni di accesso al regime

28/02/2020 -  Roberta De Pirro, Davide Rossetti

Consulenza tributaria e tax compliance

La Direttiva 2018/1910/UE del 4 dicembre 2018, mediante l’introduzione del nuovo articolo 17-bis nella Direttiva 2006/112/CE, regola ai fini IVA il funzionamento del contratto di call off stock, che permette ad un soggetto passivo stabilito in uno Stato membro di poter trasferire beni in un deposito sito in altro Stato membro senza dover ivi disporre di un numero di identificazione IVA. Tale facoltà, che rappresenta una significativa semplificazione nell’ambito del commercio internazionale, viene concessa a condizione tra l’altro che, alla data del trasferimento dei beni, l’acquirente sia già noto al fornitore e che i beni vengano prelevati dal deposito ...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni