Procedimento di ripartizione: l’interpretazione offerta dal Tribunale di Modena al comma 1 dell’art. 110 l.fall.

08/08/2019 -  Stefano Morri

Nel procedimento di ripartizione, ai sensi del novellato art. 110 l.fall., il creditore opponente deve avere la possibilità di ottenere anticipatamente l’assegnazione delle somme previo r...

Leggi di più

L’ammissione allo stato passivo del credito per contribuzione relativa alla gestione separata

05/08/2019 -  Stefano Morri

Il decreto in esame, con cui il Tribunale di Novara ha rigettato l’opposizione allo stato passivo proposta dall’Inps, s’innesta nell’ambito del filone giurisprudenziale che, in...

Leggi di più

La massima n.181 del Consiglio Notarile di Milano

01/08/2019 -  Cristina Cengia, Maria Paola Murdolo

Il Consiglio Notarile di Milano ha recentemente riportato all’attenzione della dottrina il tema della risoluzione dello stallo decisionale, statuendo la legittimità della clausola statuta...

Leggi di più

Note credito IVA e procedure concorsuali infruttuose: tra esigenze di tutela e rapporti tra ordinamento eurounitario e domestico

09/10/2019 -  Roberta De Pirro, Alberto Gatto

La sentenza dei giudici della Commissione tributaria provinciale di Vicenza offre lo spunto per esaminare da una diversa angolazione un tema già oggetto di ampio dibattito, anche su questa Rivi...

Leggi di più

Responsabilità solidale tributaria ed estensione del giudicato favorevole: profili procedurali

08/10/2019 -  Alberto Gatto, Davide Rossetti

Nell’ambito dell’imposta di registro in più casi il legislatore pone l’obbligo di pagamento in capo a più soggetti in via solidale. L’autonomia sul piano sostanzi...

Leggi di più

The Patent Box and the recent development under the Italian Tax Rules

16/09/2019 -  Susanna Scapigliati

The Patent Box Decree introduced in Italy an elective tax regime that will allow companies to benefit (starting from fiscal year 2017) from a 50% exemption from corporate income tax, IRES, and local t...

Leggi di più

Note credito IVA e procedure concorsuali infruttuose: tra esigenze di tutela e rapporti tra ordinamento eurounitario e domestico

09/10/2019 -  Roberta De Pirro, Alberto Gatto

Consulenza tributaria e tax compliance

La sentenza dei giudici della Commissione tributaria provinciale di Vicenza offre lo spunto per esaminare da una diversa angolazione un tema già oggetto di ampio dibattito, anche su questa Rivista, riguardante l’art. 26, c. 2, del D.P.R. n. 633/1972: L’interprete è, infatti, chiamato nuovamente a confrontarsi con la questione relativa all’identificazione del dies a quo per l’emissione di note di credito Iva in presenza di procedure concorsuali, dovendo questa volta valutare la possibilità della diretta applicazione nell’ambito dell’ordinamento domestico dell’assunto della sentenza C-246/16, della Corte di Giustizia dell’Uni...

Responsabilità solidale tributaria ed estensione del giudicato favorevole: profili procedurali

08/10/2019 -  Alberto Gatto, Davide Rossetti

Consulenza tributaria e tax compliance

Nell’ambito dell’imposta di registro in più casi il legislatore pone l’obbligo di pagamento in capo a più soggetti in via solidale. L’autonomia sul piano sostanziale dei rapporti intercorrenti tra i singoli coobbligati e l’Agenzia delle entrate si riverbera su quello processuale nell’inesistenza di un obbligo di instaurare un processo unico, cui debbano partecipare tutti i coobbligati e l’Amministrazione finanziaria, potendo così generare situazioni tra loro logicamente incompatibili. Il presente contributo ha ad oggetto uno degli istituti finalizzati ad uniformare la situazione dei coobbligati solidali: la possibilità per...

PROVA DEL TRASFERIMENTO DEI BENI NELLE CESSIONI INTRA-UE

08/10/2019 -  Davide Rossetti, Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Il Regolamento di esecuzione del 4 dicembre 2018, n. 2018/1912/UE introduce, a decorrere dal 1° gennaio 2020, l’elencazione delle prove che nell’ambito di una cessione intracomunitaria il cedente deve fornire per dimostrare l’effettivo trasferimento di beni da uno Stato membro a un altro, al fine di poter beneficiare del regime di non imponibilità IVA. Viene in questo modo colmato il vuoto legislativo unionale e domestico che la Corte di Giustizia e la prassi dell’Amministrazione finanziaria nazionale hanno cercato nel corso degli anni di arginare, spesso con indicazioni non chiare e interpretazioni comunque a garanzia delle ragioni erariali. La questione h...

The Patent Box and the recent development under the Italian Tax Rules

16/09/2019 -  Susanna Scapigliati

Transfer pricing e valutazioni d’azienda

The Patent Box Decree introduced in Italy an elective tax regime that will allow companies to benefit (starting from fiscal year 2017) from a 50% exemption from corporate income tax, IRES, and local tax, IRAP, on income derived from the direct/indirect exploitation of qualifying IP. In detail, on 6 February 2018, the Ministerial Decree of 28 November 2017 was published in Official Gazette No. 30. The Ministerial Decree, issued by the Ministry of Economic Development and the Ministry of Economy and Finance, enacts implementing rules for the patent box regime introduced by Law No. 190 of 23 December 2014 (i.e. the Stability Law 2015) and recently amended by Law Decree No. 5...

Procedimento di ripartizione: l’interpretazione offerta dal Tribunale di Modena al comma 1 dell’art. 110 l.fall.

08/08/2019 -  Stefano Morri

Crisi d'impresa

Nel procedimento di ripartizione, ai sensi del novellato art. 110 l.fall., il creditore opponente deve avere la possibilità di ottenere anticipatamente l’assegnazione delle somme previo rilascio di idonea garanzia di restituzione. Nell’ipotesi in cui invece il creditore opponente non presti alcuna garanzia, il quarto periodo del comma 1 dell’art. 110 l.fall. prevede la facoltà di ottenere il pagamento in sede di riparto previa prestazione di fideiussione. Il creditore opponente non è più titolare di un'aspettativa di mero fatto, ma di un vero e proprio diritto all'accantonamento, seppure nelle forme attenuate della capienza dell'accantonamento me...

L’ammissione allo stato passivo del credito per contribuzione relativa alla gestione separata

05/08/2019 -  Stefano Morri

Crisi d'impresa

Il decreto in esame, con cui il Tribunale di Novara ha rigettato l’opposizione allo stato passivo proposta dall’Inps, s’innesta nell’ambito del filone giurisprudenziale che, in seguito alla pronuncia delle Sezioni Unite n. 1545/2017, ha riconosciuto la natura di lavoratore autonomo dell’amministratore di società.I giudici di primo grado, infatti, danno puntuale attuazione al principio espresso nella sentenza citata e affermano che “l’amministratore unico o il consigliere d’amministrazione di una società di capitali sono legati da un rapporto di tipo societario che, in ragione dell’immedesimazione organica che si verifica tra...

La massima n.181 del Consiglio Notarile di Milano

01/08/2019 -  Cristina Cengia, Maria Paola Murdolo

Corporate, Finance e Capital Market

Il Consiglio Notarile di Milano ha recentemente riportato all’attenzione della dottrina il tema della risoluzione dello stallo decisionale, statuendo la legittimità della clausola statutaria c.d. “russian roulette” che preveda il riscatto o l’acquisto forzato di partecipazioni sociali in caso di dissidio insanabile tra i soci.In particolare, i Notai hanno affermato che “è legittima la clausola statutaria, tipicamente prevista in caso di suddivisione del capitale sociale tra due soli soci in misura paritetica o in presenza di due soci di controllo paritetico, che attribuisca ai soci – al ricorrere di determinate situazioni di stallo decisional...

Il diritto del colore ovvero della sua protezione giuridica tramite i diritti della proprietà industriale e intellettuale

24/07/2019 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Quando nel 2016 Anish Kapoor acquisì i diritti di utilizzare in via esclusiva in ambito artistico il c.d. "Vantablack", una vernice nera, capace di assorbire quasi il 100% della luce, prodotta dalla società britannica Surrey NanoSystem, l'ambiente artistico internazionale rimase indignato nei confronti di un'operazione ritenuta monopolistica e in netto contrasto con il principio di libera circolazione non tanto delle idee, quanto piuttosto dei materiali, che dovrebbe essere proprio del mondo dell'arte. L'artista inglese Christian Furr affermò così "di non aver mai sentito che un artista monopolizzasse un materiale ... perché il diritto di utilizzarlo dovreb...

Violenza di genere e domestica. Approvata la legge contro la violenza sulle donne

18/07/2019 -  Marta Vignati, Francesco Rubino

Corporate Criminal Liability

Il 17 luglio 2019 è stato approvato dal Senato della Repubblica il disegno di legge (AS n. 1200) c.d. Codice Rosso finalizzato a tutelare le vittime di violenza di genere e domestica. Si tratta di un provvedimento che introduce nuove fattispecie di reato, inasprisce le pene per delitti già esistenti e accelera l’iter dei procedimenti penali che riguardano i casi di violenza. In particolare, il nuovo testo di legge aumenta le pene per chi commette i reati di violenza sessuale, atti persecutori, maltrattamenti contro familiari e conviventi e modifica l'omicidio aggravato dalle relazioni personali estendendo il campo di applicazione delle circostanze aggravanti. Al contempo ...

Sequestro e confisca di prevenzione. La tutela dei terzi creditori alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 26/2019

17/07/2019 -  Francesco Rubino

Diritto penale dell’economia e dell’impresa

La questione giuridica sottesa alla pronuncia in commento attiene alla legittimità costituzionale dell'art. 1 comma 198 della legge 228 del 2012 nella parte in cui limita alle specifiche categorie di creditori ivi menzionati la possibilità di ottenere soddisfacimento dei propri crediti sui beni del proprio debitore che siano stati attinti da confisca di prevenzione.Il vaglio di legittimità della predetta disposizione normativa non può prescindere dal bilanciamento tra i due interessi che si contrappongono in materia: da un lato, l'interesse pubblico a garantire l'ordine e la sicurezza attraverso la sottrazione dei profitti illecitamente accumulati a coloro che se ...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni