Beneficiaria di scissione e responsabilità tributaria: profili procedurali e processuali

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

L’art. 173, comma 13, del T.U.I.R. stabilisce, a vantaggio dell’Erario, sia una garanzia per il pagamento dei debiti tributari il cui momento genetico è da collocare nel periodo ante scissione, sia una norma di semplificazione procedurale. Alla responsabilità della società scissa (o della beneficiaria designata) si affianca quella della beneficiaria, senza che nei suoi confronti gli Uffici abbiano l’obbligo di notificare avvisi o effettuare adempimenti ulteriori rispetto a quelli posti in essere nei confronti della scissa (o beneficiaria designata). Questo crea un evidente vuoto di tutela per la beneficiaria della scissione, avvertito per il momento solo da parte della giurisprudenza di merito, che è pervenuta a soluzioni difficilmente conciliabili con il dato letterale.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Corriere tributario n. 6 del 2019 , per maggiori informazioni clicca qui.