Cooperative compliance più estesa: la scommessa del «Piano Colao»

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Il Piano di iniziative per il rilancio “Italia 2020-2022” formulato dal Comitato di esperti in materia economica e sociale guidato da Vittorio Colao prevede articolate proposte di intervento legislativo in materia di tax compliance per le imprese. Si tratta in particolare (i) della introduzione di un regime di penalty protection in campo sia amministrativo che penale per le imprese che si dotino di un tax control framework, ossia di un sistema di rilevazione, misurazione, controllo e monitoraggio del rischio fiscale, (ii) dell’ampliamento della platea dei soggetti ammessi al regime di adempimento collaborativo e (iii) dell’introduzione di un ulteriore regime premiale di protezione da sanzioni amministrative e penali per le imprese che, con riferimento a talune operazioni, predispongano adeguata documentazione finalizzata a dare conto delle ragioni della correttezza fiscale delle stesse.

Le proposte compongono un pacchetto complessivo dai contenuti solo parzialmente definiti la cui esatta determinazione viene affidata a successivi Provvedimenti attuativi da emanarsi a cura del Direttore dell’Agenzia delle entrate.

L’eventuale attuazione delle proposte formulate nel piano si tradurrebbe di fatto in una rivoluzione copernicana dei rapporti tra Fisco e contribuente come sino ad oggi conosciuti e praticati.

L'articolo è pubblicato in forma integrale su Norme & Tributi.