Credito per le imposte pagate da una CFC in un Paese diverso dallo Stato o territorio di residenza o localizzazione

Consulenza tributaria e tax compliance

L’Agenzia delle entrate, con Risoluzione n. 112/E/2017, ha riconosciuto il credito d’imposta di cui all’articolo 165 del D.P.R. n. 917/1986, anche con riferimento alle ritenute applicate sui redditi conseguiti da una società controllata estera localizzata in uno Stato black list, da un Paese diverso rispetto a quello in cui detta società è residente.

Infatti, l’articolo 165, comma 6 del D.P.R. n. 917/1986 prevede la detrazione delle imposte pagate all’estero a titolo definitivo senza alcuna limitazione territoriale riferita alle sole imposte assolte nello Stato di residenza della società controllata.

 

Rif. Agenzia delle entrate, Risoluzione n. 112/E del 11 agosto 2017