Danno da pratiche anticoncorrenziali: emanazione del D.Lgs. 3/2017

Corporate, Finance e Capital Market

Il 19 gennaio 2017 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D. Lgs. n. 3/2017 di attuazione della direttiva 2014/104/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 26 novembre 2014, relativa a norme che regolano le azioni per il risarcimento del danno per violazioni delle disposizioni degli Stati membri e dell’Unione europea in tema di concorrenza. L’obiettivo della direttiva e del D.Lgs. è doppio: uniformare la materia del risarcimento del danno antitrust tra i vari Stati dell’Unione e, al contempo, rafforzare le tutele per chi subisce un danno da pratiche anticoncorrenziali. A tal fine è sancito il diritto al risarcimento del danno in favore di «chiunque ha subito un danno a causa di una violazione del diritto della concorrenza da parte di un’impresa o di un’associazione di imprese». Viene inoltre ribadito il concetto di responsabilità in solido delle imprese che hanno contribuito a provocare un danno, già operante nel nostro ordinamento nazionale. Vengono inoltre stabilite procedure più semplici per la formazione degli atti di prova e istituite sezioni speciali presso alcuni tribunali per le controversie in tema di concorrenza. Il provvedimento entrerà in vigore il 3 febbraio 2017.

Rif. D. Lgs. 19 gennaio 2017, n. 3 - GU Serie Generale n.15 del 19-1-2017