Nomina dei revisori differita: quali effetti per le società

15/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Differita ad aprile la nomina degli organi di controllo per le Srl. È quanto si legge nell’emendamento approvato dalle Commissioni Bilancio e Affari istituzionali della Camera al disegno di legge di conversione del decreto Milleproroghe. Per effetto delle modifiche le Srl sono tenute alla nomina degli organi di controllo entro il termine di approvazione del bilancio d’esercizio 2019. Detto differimento di un anno (dal 2019 al 2020) pone però una questione: il biennio da considerare per il superamento dei nuovi parametri indicati dall’articolo 2477 del codice civile resta il 2017 – 2018 o si modifica nel 2018 – 2019? La lettura integrale dell'artic...

Ritenute negli appalti: come calcolare la soglia di 200.000 euro

14/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nella circolare n. 1/E/2020 sulle ritenute fiscali negli appalti, l’Agenzia delle Entrate ha indicato come quantificare correttamente la soglia di 200.000 euro, al superamento della quale scattano gli obblighi comunicativi previsti dal decreto fiscale 2020. L’arco temporale va riferito all’anno solare (1° gennaio - 31 dicembre). Inoltre, occorre fare riferimento ai mesi e non ai singoli giorni; pertanto, in presenza di contratti o modifiche contrattuali stipulati dopo il 15 del mese, si deve fare riferimento al mese successivo, sia per il calcolo dei mesi, sia per la decorrenza degli obblighi. Per il computo della soglia occorre considerare tutti i contratti in essere n...

Procure e deleghe telematiche: servizio attivo dal 1° marzo in via sperimentale

12/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Il nuovo servizio “Procure e deleghe telematiche” sarà attivo da marzo in via sperimentale per i commercialisti. In occasione della videoconferenza organizzata da CNDCEC e Agenzia delle Entrate, è stato presentato il servizio che permetterà ai commercialisti di interagire con gli uffici locali dell’Agenzia senza dover presentare una apposita delega in formato cartaceo. Allo stato attuale il servizio telematico permette la gestione, tra gli altri, della presentazione e trattazione di istanze di autotutela, del controllo formale delle dichiarazioni e del deposito di documentazione per l’ottenimento di rimborsi. La lettura integrale dell'articolo &e...

Registri precompilati IVA senza i dati dell’esterometro trimestrale

03/02/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nei registri precompilati IVA che l’Agenzia metterà a disposizione del contribuente a decorrere dal 1° luglio 2020, non saranno ricompresi i dati relativi alle operazioni poste in essere con soggetti non residenti o stabiliti nel territorio dello Stato. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate fornendo indicazioni concrete su quale sarà l’iter di messa a disposizione, eventuale integrazione da parte del contribuente e convalida dei registri IVA acquisti ed IVA vendite. Inoltre, le Entrate renderanno disponibile, nell’apposita area riservata sul sito, una procedura on line che permetterà ai contribuenti di trasformare i documenti predisposti dall...

Ritenute e appalti: il limite di 200.000 euro riguarda tutte le opere affidate dallo stesso committente

14/01/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Il limite complessivo di 200.000 euro delle opere e servizi affidate allo stesso committente deve intendersi riferito a tutte le opere e i servizi da questi affidati nel corso dell’anno. Pertanto, nel caso di superamento di tale soglia, la disciplina di cui al nuovo art. 17-bis del D.Lgs. n. 241/1997 non trova applicazione solo a decorrere dall’opera che ne ha determinato il superamento stesso, ma a tutte quelle commissionate nell’anno. Non solo: la copia delle deleghe di pagamento trasmessa dall’appaltatore al committente non deve essere riferita al singolo lavoratore, ma può riguardare tutti i lavoratori impiegati presso il medesimo committente nella realizza...

Dal 2020 iscrizione al VIES indispensabile per le operazioni intra-UE

04/01/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Dal 1° gennaio 2020 l’iscrizione all’archivio VIES diviene elemento sostanziale e, quindi, indispensabile per poter beneficiare del regime di non imponibilità IVA nell’ambito delle transazioni intracomunitarie. Gli operatori economici nazionali che operano e/o che intendono operare con l’estero devono quindi verificare la loro iscrizione nella banca dati VIES (e provvedervi, nel caso non risulti sussistente) e verificare che ne dispongano anche gli operatori economici con i quali operano. L’assenza di tali iscrizioni non permette di qualificare le operazioni poste in essere con soggetti comunitari come “cessioni o acquisti intracomunitari”...

Dichiarazioni d’intento con nuove regole dal 2020

03/01/2020 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Dal 1° gennaio 2020 gli esportatori abituali non sono più tenuti a consegnare al proprio fornitore la dichiarazione d’intento e la copia della ricevuta telematica di trasmissione della dichiarazione all’Agenzia delle Entrate. Dall’altra parte il fornitore, al fine di poter emettere le fatture senza l’applicazione dell’IVA, deve soltanto verificare la trasmissione. In assenza di tale riscontro, in capo a quest’ultimo si applicherà una sanzione compresa tra il 100 e il 200 per cento dell’imposta. Ad oggi, tuttavia, mancano ancora le disposizioni attuative per permettere l’applicazione di fatto di tali modifiche. La lettura inte...

IVA: rivalsa anche senza atto impositivo

14/11/2019 -  Davide Rossetti, Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

L’Agenzia delle entrate, con la risposta ad interpello 28 agosto 2019, n. 349, ha riconosciuto la possibilità di esercitare la rivalsa anche con riferimento all’IVA versata a seguito della definizione agevolata di un processo verbale di constatazione ai sensi dell’art. 1 del D.L. n. 119/2018. Nello specifico, l’Agenzia ha chiarito che, nonostante l’art. 60, comma 7, del D.P.R. n. 633/1972, ammetta l’esercizio della rivalsa soltanto dell’imposta o della maggiore imposta relativa ad avvisi di accertamento o di rettifica, è comunque ammessa la rivalsa della maggiore IVA versata dal contribuente all’esito di contestazioni fiscali, pur...

Plastic tax con bonus di 20.000 euro per le imprese che si adeguano

14/11/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

La legge di Bilancio 2020 introduce la tassa sui manufatti in plastica con singolo impiego - MACSI. La misura, che ha lo scopo di disincentivare i prodotti monouso e promuovere materie compostabili ed eco compatibili, si traduce, di fatto, nell’applicazione di 1 euro su ogni kg di plastica contenuta nei MACSI. Alle imprese attive nel settore delle materie plastiche è riconosciuto un credito d'imposta pari al 10% delle spese sostenute, dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020, per l'adeguamento tecnologico finalizzato alla produzione di manufatti biodegradabili e compostabili. La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa.

Sugar tax: le bevande diventano un po' più amare

13/11/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

La legge di Bilancio 2020 prevede l’introduzione di un’imposta sul consumo di bevande con zuccheri aggiunti, la sugar tax. L’imposta colpisce le bevande edulcorate, ossia le bevande analcoliche sia destinate direttamente alla vendita, sia utilizzate, previa diluizione, per la realizzazione di prodotti finiti destinati al consumo alimentare umano. La sugar tax - fissata nella misura di 10 euro per ettolitro per i prodotti finiti, e di 0,25 euro per Kg, per i prodotti predisposti ad essere utilizzati previa diluizione - è determinata sulla base degli elementi indicati nella dichiarazione mensile che il soggetto obbligato deve presentare, ai fini dell'accertamento, entr...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni