Decreto fiscale: voluntary bis anche per chi ha già aderito

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Possono aderire alla nuova edizione della voluntary disclosure prevista dal decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2017 anche i contribuenti che si sono avvalsi della precedente procedura di collaborazione volontaria, presentando istanza entro il 30 novembre 2015, limitatamente alle violazioni dichiarative per le attività detenute in Italia. Allo stesso modo, tale facoltà viene concessa a coloro che si sono avvalsi della voluntary disclosure limitatamente ai profili internazionali. Sono queste alcune delle novità contenute negli emendamenti approvati dalle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa.