Decreto Rilancio: le novità per crediti d’imposta, superbonus 110%, fondo perduto e cassa integrazione

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge n. 77/2020, di conversione del decreto Rilancio, diventano definitive le modifiche inserite nel corso dell'esame parlamentare. Sono numerosi i bonus introdotti a sostegno di imprese e professionisti: si va dal credito d’imposta per i canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo, a quello per la sanificazione degli ambienti di lavoro e per gli operatori del settore tessile, della moda e degli accessori, nonchè per la mancata partecipazione a fiere e manifestazioni commerciali a causa del Covid-19. A queste novità si aggiungono l’ulteriore proroga del termine per effettuare la rivalutazione di quote e terreni, il rinvio al 2022 della nomina degli organi di controllo da parte delle Srl e le misure dedicate ad ammortizzatori sociali, congedi, licenziamenti e per il sostegno del settore del turismo.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.