Depositi IVA estrazione a pagamento

Consulenza tributaria e tax compliance

Estrazione dei beni dal deposito IVA a pagamento. È questa una delle principali modifiche apportate dal Decreto Legge 22 ottobre 2016, n. 193, alla disciplina dei depositi IVA contenuta nell’art. 50-bis del DL n. 331/1993. Secondo quanto previsto, infatti, dal 1° aprile 2017, all’atto dell’estrazione di beni dal deposito introdotti in esecuzione di un’importazione o di un acquisto interno, occorre assolvere al pagamento dell’imposta secondo le modalità ordinarie. In altri termini, non sarà più possibile fare ricorso al meccanismo del reverse charge, il quale troverà applicazione soltanto nel caso di beni introdotti nel deposito a seguito di un acquisto intracomunitario.

La lettura dell'intero articolo è riservata agli Abbonati di Fiscopiù.