E-commerce diretto: territorialità IVA semplificata

 - 

Fiscalità internazionale

Con il D.Lgs. n. 45 del 1° giugno 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 giugno 2020, sono state recepite nell’ordinamento nazionale le nuove regole di territorialità ai fini IVA dei servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione ed elettronici resi nei confronti di committenti privati consumatori, oltre a prevedere l’ampliamento dei prestatori di tali servizi che possono accedere al regime speciale MOSS.

Alla luce della nuova normativa, devono considerarsi effettuate nel territorio dello Stato, se rese a committenti non soggetti passivi, le prestazioni di servizi di telecomunicazione teleradiodiffusione ed elettronici, quando il committente è domiciliato nel territorio dello Stato o ivi residente senza domicilio all’estero e l’ammontare delle prestazioni non eccede l’importo annuo di euro 10.000. In caso contrario dette prestazioni sono territorialmente rilevanti nello Stato di stabilimento del committente, ove il prestatore potrà assolvere l’imposta mediante l’adozione del regime speciale MOSS.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati della rivista Fiscalità e Commercio Internazionale, per maggiori informazioni clicca qui.