Fatture elettroniche e analogiche con numerazione unica

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

La registrazione delle fatture elettroniche e di quelle analogiche non richiede sezionali diversi. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate in occasione di un incontro con la stampa specializzata. Data la sostanziale equiparazione, i documenti emessi - seppur in formati diversi - possono non essere registrati separatamente. Ma vi è di più: la numerazione può essere la stessa, in progressione. In termini concreti, quindi, un soggetto passivo può emettere la fattura n. 1 in formato elettronico, la n. 2 e la n. 3 in formato analogico e via di seguito. L’Agenzia ha fornito chiarimenti anche in merito alla conservazione sostitutiva delle fatture.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.