Governance nelle società di capitali: possibile competenza ai soci

Corporate, Finance e Capital Market

In una società a responsabilità limitata dotata di consiglio di amministrazione, qualora lo Statuto preveda che la decisione in merito ad un atto gestionale sia rimessa ai soci, questi avranno competenza esclusiva a decidere sulla materia. Non è pertanto richiesta, in tale ipotesi, alcuna ulteriore deliberazione da parte dell’organo amministrativo, che non potrà esprimersi al riguardo.

In tal caso, la decisione potrà essere direttamente eseguita da chi ha la rappresentanza della società. L’esecuzione della decisione potrà essere delegata, invece, ad uno specifico amministratore purché dotato di potere di rappresentanza ai sensi della legge e dello statuto. In tale senso si è espresso l’Osservatorio Societario del Consiglio Notarile di Firenze con gli Orientamenti pubblicati il 25 novembre u.s.

Rif. Orientamenti dell’Osservatorio Societario del Consiglio Notarile di Firenze del 25 novembre 2016