Irregolarità formali, PVC e liti pendenti: nuove istruzioni in vista dell’adesione

 - 

Contenzioso tributario

Pace fiscale: arrivano nuove indicazioni in vista della scadenza del 31 maggio 2019 per aderire alla sanatoria delle irregolarità formali, alla rottamazione delle liti fiscali pendenti e alla definizione agevolata dei PVC. Le ha fornite l’Agenzia delle Entrate nel corso della videoconferenza organizzata dal CNDCEC su "La sanatoria delle irregolarità formali e la definizione delle controversie tributarie e dei PVC". I nuovi chiarimenti riguardano la concreta applicazione della definizione agevolata delle violazioni formali, alla quale è possibile fare ricorso anche in ipotesi di mancato esercizio dell’opzione per taluni regimi fiscali, e la definizione agevolata delle liti pendenti, con particolare riguardo alla corretta determinazione del quantum da versare all’Erario.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.