L’exit tax perde la sospensione del versamento

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

L’exit tax non potrà più beneficiare della sospensione del pagamento fino al realizzo. È quanto prevede lo schema di decreto legislativo approvato, in prima lettura, dal Consiglio dei Ministri del 9 agosto 2018, in attuazione della direttiva UE n. 2016/1164 - direttiva antiabuso, ATAD. Lo schema di decreto interviene in modo significativo sulla formulazione dell’art. 166 TUIR in tema di trasferimento della residenza fiscale all’estero da parte dei soggetti che esercitano attività commerciali, riducendo inoltre da 6 a 5 le rate nel caso in cui si opti per la rateazione del versamento dell’imposta sulla plusvalenza generatasi a seguito del trasferimento della residenza.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.