Liquidazioni periodiche IVA: comunicazioni primo trimestre in scadenza

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Sta per scadere il termine per il primo invio all’Agenzia delle Entrate delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA effettuate. Le comunicazioni riguardano sia i contribuenti che si trovano in una posizione IVA debitoria sia quanti si trovano, invece, in una posizione IVA creditoria. Sono esonerati dalla trasmissione unicamente i soggetti che non sono tenuti all’invio della dichiarazione annuale IVA o ad effettuare le liquidazioni periodiche. Salve proroghe, peraltro annunciate da più parti, la prima scadenza - che deve essere rispettata dai contribuenti che liquidino l’IVA con cadenza sia mensile sia trimestrale - è fissata al 31 maggio 2017.

A decorrere dal 1° gennaio 2017, i soggetti passivi IVA devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle liquidazioni periodiche effettuate con cadenza trimestrale. Con l’inserimento del nuovo art. 21-bis, D.L. n. 78/2010, il decreto fiscale (D.L. n. 193/2016) ha previsto tale nuovo adempimento comunicativo in capo ai contribuenti.
La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.