Nomina dell’A.D.: possibile già in sede di costituzione

Corporate, Finance e Capital Market

Oltre alla modalità tradizionale (mediante un’apposita deliberazione del C.d.A.), la nomina dell’A.D. può avvenire già in sede di costituzione della società a condizione che tutti coloro che sono nominati componenti del Consiglio di Amministrazione siano comparenti all’atto costitutivo, abbiano accettato la carica e abbiano assunto la decisione all’unanimità oppure - in alternativa - seppur non comparenti, abbiano preventivamente accettato la carica in forma scritta e abbiano sottoscritto una dichiarazione di nomina e di delega di poteri a favore di uno o più fra loro. Questo il recente orientamento espresso dal Consiglio Notarile di Firenze in risposta alla necessità, molto sentita nella pratica, di accelerare il procedimento di costituzione della società, anche relativamente alla disciplina delle regole di funzionamento dell’organo gestorio, senza dover attendere i tempi di iscrizione della stessa presso il Registro delle Imprese: medio tempore l’accordo sulla nomina dei delegati ha valenza di patto contrattuale destinato a produrre effetti dopo l’iscrizione della società nell’apposito Registro.

 

Rif. Osservatorio societario del Consiglio notarile dei distretti notarile riuniti di Firenze, Prato e Pistoia - Massima 62/16