Non utilizzabili dalla difesa i documenti chiesti dalle Entrate e non prodotti

Contenzioso tributario

Con Ordinanza del 19 giugno 2018, n. 16106, la Corte di Cassazione ha confermato che la mancata risposta al questionario inviato dall’Amministrazione finanziaria pregiudica la difesa in contenzioso del contribuente. Lo stesso infatti non può più utilizzare i documenti richiesti e non prodotti tempestivamente. Tale inutilizzabilità può essere rilevata anche d’ufficio in ogni stato e grado del procedimento.

 

Rif. Corte di Cassazione, ordinanza 19 giugno 2018, n. 16106