Plusvalenza da un contratto di sale and lease back imponibile in base alla durata del contratto

Consulenza tributaria e tax compliance

L’Agenzia delle entrate, con la Risoluzione n. 77/E del 23 giugno 2017, ha confermato che per i soggetti che redigono il bilancio in base ai principi contabili nazionali sono state introdotte regole di determinazione del reddito coerenti con le nuove modalità di rappresentazione contabile. La medesima imputazione temporale prevista in ambito civilistico per una operazione di sale and lease back assume, quindi, rilevanza anche ai fini fiscali, con la conseguenza che la plusvalenza realizzata concorre alla formazione del reddito in funzione della durata del contratto di locazione finanziaria, a partire dal momento in cui quest’ultimo inizia a decorrere.

 

Rif. Agenzia delle entrate, Risoluzione n. 77/E del 23 giugno 2017