Ritenute e appalti: DURF di febbraio validi fino al 30 giugno 2020

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

I DURF rilasciati dall’Agenzia delle Entrate entro il 29 febbraio 2020 hanno validità fino a fine giugno. Lo prevede il decreto sulla liquidità delle imprese: al fine di evitare, nell’attuale contesto di emergenza sanitaria, accessi presso gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate, viene prorogata (seppur di fatto solo di pochi giorni) la validità dei certificati rilasciati nel mese di febbraio. Cosa accade, però, se i certificati non erano ancora stati richiesti prima della chiusura al pubblico degli Uffici delle Entrate? Poiché non è più possibile recarvisi per richiedere i DURF, i committenti saranno tenuti a verificare il corretto assolvimento delle ritenute fiscali da parte degli appaltatori, nonostante questi ultimi siano in possesso dei requisiti per evitare i controlli?


La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.