Servizi relativi a beni immobili - nuove regole dal 2017

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Dal 1° gennaio 2017 entrano in vigore le disposizioni contenute nel Regolamento di esecuzione UE del 7 ottobre 2013, n. 1042, integrativo e modificativo del Regolamento del 15 marzo 2011, n. 282, inerenti la definizione dei servizi relativi a beni immobili. L’inquadramento di tali servizi è determinante ai fini della corretta identificazione del Paese nel quale questi assumono rilevanza ai fini IVA. Per ovviare alle difficoltà degli operatori nella qualificazione dei servizi in parola, la Commissione UE ha pubblicato già nel 2015 le Note esplicative in materia. Nell’elaborato che segue, dopo aver fatto il punto sulle definizioni di “bene immobile” e
“servizio relativo ad un bene immobile”, si procede con l’esame di alcune specifiche prestazioni relative ai beni immobili quali la loro valutazione, i servizi legali relativi al trasferimento della proprietà, lamessa a disposizione di “stand” in fiere ed infine l’attività di intermediazione nella prestazione di alloggio nel settore alberghiero o in settori affini.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati della rivista L'IVA.