Cessione d’azienda e preventiva escussione: spunti procedurali e processuali

25/02/2019 -  Alberto Gatto, Davide Rossetti

Consulenza tributaria e tax compliance

Quando la cessione d’azienda non avviene in frode all’erario, l’art. 14 del D.Lgs. n. 472/1997 individua nel beneficio della preventiva escussione del cedente uno dei limiti alla responsabilità per debiti tributari del cessionario. L’assenza di un’apposita disciplina procedurale e processuale genera non poche difficoltà interpretative, legate alla necessità di dover coniugare la garanzia del beneficium excussionis con le norme relative all’accertamento e alla riscossione, specie quelle che regolano i termini decadenziali dell’azione amministrativa. E’ pertanto opportuno approfondire tali criticità, anche alla luce de...

e-fattura: scattano le sanzioni

22/02/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

L’emissione della fattura elettronica dal 19 febbraio 2019 fa scattare in capo ai soggetti passivi l’obbligo di corrispondere le sanzioni per omesso versamento IVA e/o per errori commessi nella documentazione e registrazione degli imponibili IVA. Nel caso in cui, con riferimento ad operazioni effettuate nel mese di gennaio 2019, sia stata emessa regolare fattura entro il 18 febbraio, la relativa imposta deve aver concorso nella liquidazione IVA di gennaio, anche se - in data successiva al 18 febbraio - la fattura sia stata scartata. Se la fattura viene riemessa entro 5 giorni dal ricevimento della ricevuta di scarto non si applicherà alcuna sanzione; se, al contrario, vien...

Facebook condannata per attività di linking illecito

22/02/2019 -  Federica Minio

Diritto della proprietà intellettuale

La Sezione Specializzata in Materia di Impresa del Tribunale di Roma è tornata a pronunciarsi a poche settimane di distanza (v. sentenza Vimeo del 10 gennaio scorso) in merito a violazioni di diritti d’autore compiuti attraverso la rete Internet. Tema che diventa ogni giorno più caldo anche in vista dell’emanazione della nuova direttiva comunitaria sul copyright. È infatti di pochi giorni fa (15 febbraio) la decisione che riconosce la responsabilità in capo ai titolari del social network di Zuckerberg per la pubblicazione sul profilo di un utente, e solidamente a questo, di una serie links che conducevano alla visione di sequenze di immagini tratte dal...

Mega risarcimento a favore di Mediaset: Vimeo condannata a risarcire 8,5 milioni di euro per utilizzo on-line di contenuti protetti da copyright

20/02/2019 -  Federica Minio

Diritto della proprietà intellettuale

Con sentenza del 10 gennaio 2019 la Sezione Specializzata in materia di proprietà industriale e intellettuale del Tribunale di Roma ha condannato la piattaforma di video on-line americana Vimeo a risarcire a RTI, società del Gruppo Mediaset, la somma di 8,5 milioni di Euro, per la pubblicazione e la mancata rimozione di video riproducenti programmi TV dell’emittente italiana. Il Tribunale capitolino, in applicazione della c.d. Direttiva e-commerce e dei relativi orientamenti giurisprudenziali, ha infatti ha stabilito che Vimeo offre un servizio del tutto assimilabile a quelli di video on-demand. Essa infatti svolge una “complessa e sofisticata organizzazione di sfru...

Fattura elettronica: l’invio degli INTRASTAT è ancora obbligatorio

20/02/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

L’emissione della fattura in formato elettronico per le transazioni intercorse con soggetti UE non fa venir meno l’obbligo di inviare i modelli INTRASTAT. L’e-fattura obbligatoria non ha cambiato le regole per l’invio dei modelli INTRA: a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’obbligo di comunicazione mensile dei modelli INTRA 2bis e INTRA 2quater resta in capo rispettivamente, ai soli fini statistici, ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di beni intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 200.000 euro e ai soggetti passivi che hanno effettuato acquisti di servizi intracomunitari per importi trimestrali pari o superiori a 100.000 euro. ...

Il Brevetto Europeo Unitario: quali novità? Via libera alla riforma dei marchi

19/02/2019 -  Federica Minio

Diritto della proprietà intellettuale

Il 15 febbraio scorso l’Italia ha approvato in esame definitivo un decreto legislativo che attua la delega di cui all’art. 4 della legge 163/2017 per l’adeguamento, il coordinamento e il raccordo della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 1257/2012 per l’istituzione di una tutela brevettuale unitaria (c.d. Brevetto Europeo Unitario) e alle disposizioni dell’Accordo su un Tribunale Unificato dei Brevetti del 20 giugno 2013 (c.d. “Pacchetto Brevetti”). Lo stesso giorno il Consiglio dei Ministri ha anche approvato, sempre in esame definitivo, un decreto legislativo che attua la nuova Direttiva UE 2015/2436 del 16 dicembre 2015 sul r...

Regime forfetario con semplificazioni per IVA e imposte dirette

16/02/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Dal 1° gennaio 2019, i contribuenti che decidono di aderire al regime forfetario possono beneficiare di una serie di semplificazioni ai fini dell’IVA e delle imposte sul reddito. A partire dall’esonero dall’emissione della fattura in formato elettronico fino all’esonero dall’effettuazione della liquidazione dell’IVA e dall’esterometro (la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio in Paesi UE e extra UE), queste semplificazioni si traducono, di fatto, in una significativa riduzione dei costi amministrativi a carico dei contribuenti forfettari. L...

Nuove massime notarili del triveneto: i diritti associati alle quote di diverse categorie nelle SRL-PMI

15/02/2019 -  Cristina Cengia, Giuseppe Di Leva

Corporate, Finance e Capital Market

Nel corso del convegno tenutosi a Venezia il 22 settembre 2018, il Comitato Interregionale dei Consigli Notarili delle tre Venezie ha presentato alcuni nuovi orientamenti in materia di S.r.l.-PMI. In particolare la novella introdotta dal D.L. n. 50 del 24.04.2017, conv. L. 21.06.2017, n. 96, all’articolo 26 DL. 18.10.2012, n. 179, conv. L. 17.12.2012 (il “DL 179/2012”), ha esteso anche alle S.r.l.-PMI la possibilità di creare “categorie di quote”, ossia - in analogia alle categorie di azioni nelle S.p.A. - insiemi di partecipazioni dalla cui titolarità derivano diritti uguali per tutti i soci di categoria, ma diversi da quelli previsti per le altre...

Sotto l’occhio dei droni. Profili giuridici connessi alla videosorveglianza tramite gli aerei a pilotaggio remoto

15/02/2019 -  Orsolina Fortini

TMT e Data Protection

Introduzione L’evoluzione tecnologica è in continuo sviluppo e ogni giorno vengono messi a disposizione nuovi strumenti e soluzioni sempre più sofisticate che consentono di soddisfare le più svariate esigenze. In tale quadro, l’utilizzo dei droni originariamente manifestatosi e ormai consolidatosi in ambito militare, è sempre più diffuso anche in ambito civile da parte di imprese e altri soggetti privati con finalità diverse, ad esempio in relazione ad operazioni di sicurezza territoriale, ad operazioni di telerilevamento, ad operazioni di aerofotogrammetria e rilievo dell’architettura, al monitoraggio dell’ambiente e della fa...

e-fattura: emissione senza sanzioni fino al 18 febbraio

12/02/2019 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Lunedì 18 febbraio 2019 scade il termine per la liquidazione periodica IVA di gennaio, per i contribuenti mensili. Fino alla stessa data è possibile sanare - senza subire alcuna sanzione - eventuali errori o omissioni commessi nell’emissione della fattura elettronica. Come chiarito dall’Agenzia delle Entrate, nel caso in cui il contribuente decida di sanare gli errori entro il termine per effettuare la seconda liquidazione IVA si applicherà la sanzione per omesso versamento IVA, senza alcuna riduzione. Potrebbe pertanto risultare svantaggiosa per il contribuente la decisione di dilazionare i tempi per l’emissione della fattura elettronica.La lettura int...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Il sottoscritto, preso atto dell’informativa qui riportata che dichiara di aver letto in ogni sua parte, inviando la richiesta di sottoscrizione acconsente al trattamento dei propri dati personali, per la finalità di cui al § 4 sezione C per l’iscrizione alla mailing list di Morri Rossetti al fine di ricevere comunicazioni informative e/o pubblicitarie.

Accetti termini e codizioni