Esecuzione dei rimborsi IVA alla luce delle novità previste dalla delega fiscale

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

L’Agenzia delle entrate, con la circolare n. 33/E/2016, ha evidenziato gli effetti sull’esecuzione dei rimborsi IVA delle novità introdotte dal D.Lgs. n. 156/2015 in materia di sanzioni e dal D.Lgs. n. 158/2015 relativamente alla disciplina sugli interpelli. Nello specifico, l’Agenzia ha focalizzato la sua attenzione sulle richieste di rimborso IVA presentate dalle società non operative e/o in perdita sistematica; sulla sospensione dei rimborsi ai sensi dell’art. 23 del D.Lgs. n. 472/1997; sulle richieste di rimborso IVA senza la prestazione di garanzia in presenza di avvisi di accertamento e rettifica ed infine sulle sanzioni previste per l’omessa prestazione della garanzia nell’IVA di gruppo in caso di franchigia.

La lettura dell'intero articolo è riservata agli Abbonati della rivista l’IVA.

rimborsi IVA