Country by Country Reporting: per l’invio tardivo c’è il ravvedimento

 - 

Tax advisory and tax compliance

Il primo invio del Country by Country Reporting deve essere effettuato entro il termine del 9 febbraio 2018. Ma quali sono le sanzioni applicabili in caso in invio tardivo della rendicontazione paese per paese? L’Agenzia delle Entrate ha fornito alcune indicazioni in proposito, utili a dissipare i dubbi dei contribuenti tenuti all’adempimento. In particolare, per quanti dovessero mancare l’appuntamento del 9 febbraio è possibile ricorrere all’istituto del ravvedimento operoso. L’Agenzia ha reso chiarimenti anche sul soggetto tenuto alla trasmissione in caso di operazioni di acquisizione.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.