Definizione agevolata dei carichi affidati all’agente della riscossione – Rottamazione-ter

Tax advisory and tax compliance

Viene riproposta la possibilità di estinguere i debiti, diversi dalle risorse proprie della UE, risultanti da singoli ruoli affidati agli agenti della riscossione tra il 1° gennaio 2000 e il 31 dicembre 2017, mediante il pagamento integrale in unica soluzione entro il 31 luglio 2019 o anche dilazionato in un massimo di 10 rate consecutive di pari importo alle scadenze del 31 luglio e 30 novembre di ciascun anno, delle somme affidate all’agente della riscossione a titolo di:

  • capitale e interessi;
  • aggio e di rimborso delle spese per le procedure esecutive, nonché di rimborso delle spese di notifica della cartella di pagamento.

Non è invece dovuto il pagamento di:

  • sanzioni
  • interessi di mora
  • sanzioni e somme aggiuntive dovute sui contributi previdenziali.A tal fine, il contribuente deve manifestare all’agente della riscossione la sua volontà di aderire alla definizione agevolata dei ruoli presentando entro il 30 aprile 2019 un’apposita dichiarazione.

I contribuenti che hanno aderito alla rottamazione-bis e che pagano le rate in scadenza nei mesi di luglio, ottobre e novembre 2018, entro il 7 dicembre 2018, ottengono l’automatico frazionamento in 10 rate delle somme residue. I versamenti di dette somme dovranno essere effettuati alle scadenze del 31 luglio e il 30 novembre di ciascun anno a decorrere dal 2019. Sulle somme dovute dal 1° agosto 2019 sono dovuti gli interessi nella misura dello 0,3% annuo.

In caso di pagamento rateale dal 1° agosto 2019 si applicano gli interessi del 2%.