Spesometro trimestrale per tutte le fatture

07/02/2017 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

I soggetti passivi IVA devono comunicare trimestralmente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle fatture emesse e ricevute indipendentemente dal loro ammontare. Non sono invece oggetto di comunicazione le operazioni documentate da scontrini e ricevute fiscali. Sono questi i primi chiarimenti resi dall’Agenzia delle Entrate in risposta ad alcuni quesiti sul c.d. spesometro trimestrale. Non sono certamente nuove le notizie che arrivano dall’Agenzia delle Entrate, a seguito delle risposte fornite ad alcuni quesiti in materia di comunicazioni trimestrali IVA. Gli esoneri previsti dalla vecchia formulazione dell’art. 21, D.L. n. 78/2010 in ordine alla compilazio...

I principi contabili guidano il cambio

07/12/2016 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

La conversione in euro dei saldi di conto delle stabili organizzazioni all'estero di società italiane va effettuata secondo il cambio utilizzato in bilancio in base ai corretti principi contabili e non più secondo il cambio alla data di chiusura dell'esercizio. E' quanto previsto dall'articolo 7-quater, commi 2 e 3, introdotto dalla legge 225/2016 di conversione del Dl 193/2016.L'articolo è stato pubblicato sul Quotidiano del Fisco - Il Sole 24Ore, per maggiori informazioni clicca qui.

Cooperative compliance: come compilare la mappa dei rischi fiscali

23/09/2016 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Nell’esaminare le modalità di presentazione della domanda di adesione al regime di cooperative compliance e della documentazione ad essa allegata, l’Agenzia delle Entrate, nella circolare n. 38/E del 2016, ha chiarito come la mappa dei rischi fiscali individuati dal sistema di controllo del rischio fiscale nel momento della sua implementazione deve evidenziare tutti i rischi fiscali associati ad ogni singolo processo aziendale. Alla luce dei chiarimenti resi emerge, inoltre, la necessità di compilare la mappa dei rischi effettuata ex ante e di aggiornarla tempestivamente integrandola con gli elementi che, sulla base di un eventuale mutamento del contesto normativo, ...

Cooperative compliance: come implementare il sistema di controllo fiscale

21/09/2016 -  Roberta De Pirro

Consulenza tributaria e tax compliance

Propensione al rischio fiscale, separazione dei ruoli, ripartizione di ruoli e responsabilità, indipendenza delle funzioni di controllo: sono questi gli elementi principali che devono caratterizzare il sistema di controllo fiscale di cui devono essere dotati i soggetti che intendo aderire alla cooperative compliance. È questo uno che principali chiarimenti resi dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 38/E/2016. Il documento di prassi raccoglie le risposte fornite in occasione del convegno “Adempimento collaborativo: nuova frontiera della compliance” tenutosi il 16 e 17 giugno 2016 a Roma presso la Direzione Centrale Accertamento dell’Agenzia delle ...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni