Responsabilità degli amministratori: scelte gestionali insindacabili se ragionevoli e valutate ex ante

Corporate, Finance and Capital Market

Con la sentenza n. 15470 del 22 giugno 2017 n. 15470, la Corte di Cassazione ha ribadito l’importanza del c.d. principio del business judgement rule, precisando che non determinano responsabilità degli amministratori le scelte gestionali in quanto insindacabili. Tuttavia, un limite è stato individuato nella valutazione di ragionevolezza delle scelte effettuate, sulla base dei parametri di diligenza del mandatario.

Il giudice dovrà pertanto sempre verificare se l’amministratore abbia adottato (o meno) le cautele, le verifiche e le informazioni preventive normalmente richieste per una scelta di quel tipo, nonché la diligenza mostrata nell’apprezzare preventivamente i margini di rischio connessi alla scelta gestionale. Ma non solo. Il giudizio sulla responsabilità deve essere compiuto sulla base di una valutazione ex ante, tenendo conto di fatti e condizioni esistenti nel momento in cui tali scelte sono maturate.



Rif. Corte di Cassazione, Sez. I, 22 giugno 2017, n. 15470