Transfer pricing documentation: vero incentivo per il contribuente?

 - 

Tax advisory and tax compliance

La predisposizione della transfer pricing documentation e l’indicazione del suo possesso nella dichiarazione dei redditi costituiscono un incentivo per il contribuente che, in caso di accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate, può beneficare della non applicazione delle sanzioni. Tuttavia, proprio la presenza di tale documentazione potrebbe rappresentare un vantaggio informatico per l’Erario nell’ambito della sua attività accertativa. Quali sono gli elementi di prova che l’Erario, da un lato, e il contribuente, dall’altro, devono addurre al fine di dimostrare la correttezza del proprio operato?

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del QuotidianoIpsoa.