Voluntary disclosure: terza rata in scadenza

 - 

Tax advisory and tax compliance

Contribuenti alla cassa entro il 30 novembre 2017: è in scadenza il termine per il versamento della terza e ultima rata per quanti hanno aderito alla voluntary disclosure bis, la seconda edizione della procedura di collaborazione volontaria, decidendo di autoliquidare l’importo dovuto. Il D.L. n. 193/2016, infatti, riconosce ai contribuenti la facoltà di autoliquidare l’importo dovuto, senza più porre tale onere a carico dell’Amministrazione finanziaria. Attenzione, però, a fare bene i conti: l’Agenzia delle Entrate ha tempo fino al 31 dicembre 2018 per verificarne la correttezza ed irrogare le sanzioni.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.

Voluntary bis