Licenziamenti: legittimi se il dipendete non prende servizio a seguito di distacco

Diritto del lavoro

Il Tribunale di Messina con ordinanza emessa in data 17 febbraio 2017 (ordinanza Rito Fornero) ha ritenuto legittimo il licenziamento per giusta causa intimato ad un dipendente che, distaccato per ragioni tecnico-organizzative presso una sede diversa da quella di abitazione, si era rifiutato di riprendere il servizio reputando, sua sponte, invalido il provvedimento aziendale.

Il Giudice, aderendo alla tesi esposta dal datore di lavoro, ha accertato la legittimità delle ragioni sottostanti il trasferimento e ha pertanto qualificato la condotta del lavoratore come insubordinazione nei confronti del datore di lavoro.

 

Rif. Tribunale Messina, sentenza 17 febbraio 2017