UK Resident non domiciled non titolato ai benefici convenzionali

21/07/2021 -  Guido Pampaloni

Fiscalità internazionale

Il contribuente che si qualifichi come Non-Domiciled Resident nel Regno Unito non gode dei benefici recati dalla Convenzione contro le doppie imposizioni in vigore tra Italia e Regno Unito. È quanto affermato dalla Suprema Corte nell’ambito della Sent. 15 luglio 2021, n. 20140. La questione in esame si colloca nell’ambito di una complessa vicenda processuale. Il contribuente veniva raggiunto da un avviso di accertamento basato, tra le altre cose, sul disconoscimento della residenza inglese e sull’affermazione di quella italiana. Il contribuente censurava in sede di ricorso al Giudice di legittimità la mancata applicazione dei criteri convenzionali di risoluzio...

Proventi derivanti da OICR immobiliari italiani esenti da ritenuta anche nel caso di percezione “mediata” da parte di OICR esteri “white list”

29/06/2021 -  Guido Pampaloni

Fiscalità internazionale

L’Agenzia delle Entrate, nell’ambito della risposta ad interpello n. 409 del 16 giugno 2021, ha fornito alcuni chiarimenti in merito all’esenzione da ritenuta sui proventi distribuiti da OICR immobiliari italiani di cui all’articolo 7, comma 3, del D.L. 25 settembre 2001, n. 351, prevista in favore di OICR esteri istituiti in Stati white list. Tale esenzione, secondo l’Agenzia, trova applicazione anche qualora l’investitore partecipi al fondo immobiliare attraverso veicoli societari che detengono le quote del fondo. L’istanza di interpello concerne una società di gestione del risparmio (“SGR”) che ha istituito in Italia un fondo di...

L’esenzione da ritenuta per i dividendi di fonte italiana percepiti da fondi UE/SEE prescinde dalla qualificazione del fondo come “persona residente” ai fini convenzionali – Commento a Agenzia delle Entrate, risposta ad interpello 11 maggio 2021, n. 327

25/05/2021 -  Guido Pampaloni

Fiscalità internazionale

Con la risposta ad interpello n. 327 dell’11 maggio 2021, l’Agenzia delle Entrate fornisce un’interessante interpretazione circa i presupposti soggettivi di applicazione della neo-introdotta ipotesi di esenzione da ritenuta dei dividendi corrisposti da società ed enti commerciali residenti a fondi di investimento istituiti in Stati membri dell'Unione europea e negli Stati aderenti all’Accordo sullo spazio economico europeo che consentono un adeguato scambio di informazioni. In termini generali, ai sensi dell’art. 27, comma 3, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600, le società e gli enti residenti applicano una ritenuta del 26% sui dividendi corrispos...

"Liability to tax” come presupposto per la fruizione dei benefici convenzionali: commento alla Cass. civ. Sez. V, Ord., 27-04-2021, n. 11035

10/05/2021 -  Guido Pampaloni

Fiscalità internazionale

La questione sottoposta al vaglio di legittimità della Suprema Corte nell’ambito della pronuncia de qua concerne l’applicazione o meno dell’art. 18 della Convenzione bilaterale Italia - Regno Unito (“Convenzione” o “Trattato”), ad un soggetto, residente nel Regno Unito, anche ove, in concreto, ivi non assoggettato ad imposta. Si rammenta, a tale riguardo, che ai sensi dell’art. 3, primo comma del TUIR, sono soggetti ad imposta in Italia i redditi prodotti nel territorio dello Stato e percepiti da soggetti non residenti. Inoltre, in ossequio a quanto disposto dall’art. 23, secondo comma, lett. a) del TUIR, le pensioni percepite da s...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni