La forma giuridica assunta da un OICVM estero non autorizza un trattamento fiscale diverso da quello previsto per gli OICVM nazionali – Commento a Sentenza CGUE del 29 aprile 2021 (causa C-480/19)

31/05/2021 -  Andrea Petracca

Fiscalità internazionale

Con la sentenza in commento, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha statuito che i rendimenti derivanti dalla partecipazione in un OICVM estero, ancorché connotato da una forma giuridica diversa da quella che contraddistingue gli OICVM nazionali, non possono essere oggetto di un’imposizione fiscale differente rispetto ai rendimenti distribuiti da fondi domestici; ciò perché contrario al principio di libera circolazione dei capitali, di cui agli artt. 63 ss. TFUE.Il caso esaminato dalla CGUE verteva su un cittadino, persona fisica, di nazionalità finlandese che aveva investito in una SICAV di diritto lussemburghese, da cui percepiva annualmente i ...

Aliquota applicabile alla CFC in caso di perdita fiscale della controllante: commento alla Cass. civ., sez. V, sent. 02-02-2021, n. 2220

18/05/2021 -  Andrea Petracca

Fiscalità internazionale

Con la pronuncia in commento la Corte di Cassazione, confermando il proprio orientamento, fornisce alcune indicazioni in merito all’aliquota applicabile al reddito imputabile per trasparenza in applicazione della disciplina CFC. Il caso esaminato riguardava una società residente in Italia, la quale, con riferimento al periodo di imposta 2005 aveva imputato per trasparenza i redditi prodotti dalla controllata estera, in applicazione spontanea della CFC-rule. Tali redditi erano stati assoggettati ad imposizione sostitutiva con aliquota al 27%. Il comportamento del contribuente contrastava con le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate. In base alla disciplina al tempo vigente...

Dl Semplificazioni e sanzioni Gse, qual è il nuovo limite ai controlli?

16/09/2020 -  Andrea Petracca

Energy

Il DL Semplificazioni all’art. 56 comma 7 lettera a) ha modificato il comma 3 dell’art. 42 del D.lgs. 28/2011.   Il comma 3 dell’articolo 42 del Decreto Rinnovabili disponeva che “Nel caso in cui le violazioni riscontrate nell'ambito dei controlli di cui ai commi 1 e 2 siano rilevanti ai fini dell'erogazione degli incentivi, il GSE dispone il rigetto dell'istanza ovvero la decadenza dagli incentivi, nonché il recupero delle somme già erogate […]”, senza prevedere alcun limite temporale entro il quale il GSE potesse procedere in tal senso.   Per effetto della modifica, al suddetto comma 3 è stato ora aggiunto - come ulte...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni