Arte o plagio? Nuovamente condannata l'arte "appropriativa" di Koons

30/03/2021 -  Federica Minio

La Corte di Appello di Parigi non ha dubbi: Koons ha copiato un’altra volta. Confermando quanto già deciso dal Tribunal de Grande Instance nel novembre 2018, i giudici tran...

Leggi di più

Brevi riflessioni attorno al diritto di autenticità

23/03/2021 -  Federica Minio

Qualche giorno fa un amico ed esperto del mercato dell’arte, quando gli ho detto che avevo intenzione di scrivere un breve pezzo sul tema dei certificati di autenticità delle opere, ...

Leggi di più

Licenziamento del dirigente d'azienda

15/03/2021 -  Giovanni Antonio Osnago Gadda

Le peculiarità del rapporto dirigenziale si riflettono anche in uno dei momenti maggiormente delicati di un rapporto di lavoro, quale è il licenziamento. In particolare, occorre distingu...

Leggi di più

Eventuale applicazione della PEX in caso di trasferimento all’estero di una holding – Principio di diritto 11 maggio 2021, n. 10

12/05/2021 -  Francesco Nicolosi

Nel principio di diritto in esame, l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni chiarimenti in merito conseguenze fiscali derivanti dal trasferimento all’estero di una holding. Ai sensi dell&rs...

Leggi di più

"Liability to tax” come presupposto per la fruizione dei benefici convenzionali: commento alla Cass. civ. Sez. V, Ord., 27-04-2021, n. 11035

10/05/2021 -  Guido Pampaloni

La questione sottoposta al vaglio di legittimità della Suprema Corte nell’ambito della pronuncia de qua concerne l’applicazione o meno dell’art. 18 della Convenzione bilateral...

Leggi di più

Esenzione ex art. 26 c. 5-bis, dpr. 600/1973 agli interessi corrisposti a banche UK

30/04/2021 -  Francesco Nicolosi

L’Agenzia delle Entrate, nel principio di diritto del 9 aprile 2021 n. 6, fornisce un importante chiarimento in merito alle modalità di applicazione dell’art. 26, c. 5-bis, DPR. 600...

Leggi di più

Eventuale applicazione della PEX in caso di trasferimento all’estero di una holding – Principio di diritto 11 maggio 2021, n. 10

12/05/2021 -  Francesco Nicolosi

Fiscalità internazionale

Nel principio di diritto in esame, l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni chiarimenti in merito conseguenze fiscali derivanti dal trasferimento all’estero di una holding. Ai sensi dell’art. 166 del TUIR, il trasferimento di sede all’estero di una società genera una plusvalenza, con riferimento ai beni che non confluiscono in una stabile organizzazione nel territorio dello Stato. Tale plusvalenza deve essere "unitariamente determinata". Essa è in particolare pari alla differenza tra il valore di mercato complessivo e il corrispondente costo fiscalmente riconosciuto delle attività e passività non confluite nel patrimonio di una stabile organ...

"Liability to tax” come presupposto per la fruizione dei benefici convenzionali: commento alla Cass. civ. Sez. V, Ord., 27-04-2021, n. 11035

10/05/2021 -  Guido Pampaloni

Fiscalità internazionale

La questione sottoposta al vaglio di legittimità della Suprema Corte nell’ambito della pronuncia de qua concerne l’applicazione o meno dell’art. 18 della Convenzione bilaterale Italia - Regno Unito (“Convenzione” o “Trattato”), ad un soggetto, residente nel Regno Unito, anche ove, in concreto, ivi non assoggettato ad imposta. Si rammenta, a tale riguardo, che ai sensi dell’art. 3, primo comma del TUIR, sono soggetti ad imposta in Italia i redditi prodotti nel territorio dello Stato e percepiti da soggetti non residenti. Inoltre, in ossequio a quanto disposto dall’art. 23, secondo comma, lett. a) del TUIR, le pensioni percepite da s...

Esenzione ex art. 26 c. 5-bis, dpr. 600/1973 agli interessi corrisposti a banche UK

30/04/2021 -  Francesco Nicolosi

Fiscalità internazionale

L’Agenzia delle Entrate, nel principio di diritto del 9 aprile 2021 n. 6, fornisce un importante chiarimento in merito alle modalità di applicazione dell’art. 26, c. 5-bis, DPR. 600/1973. In particolare, l’AdE conferma l’applicabilità dell’esenzione ivi prevista agli interessi su finanziamenti a medio-lungo termine, corrisposti a banche stabilite nel Regno Unito, nel corso del cd. “periodo transitorio”, precedente all’uscita del Regno Unito dall’UE. Come noto, tale periodo transitorio termina il 31 dicembre 2020. Come evidenziato dall’ AdE, infatti, durante il periodo transitorio continua a trovare applicazione il diri...

Regime fiscale del c.d. “carried interest ”

13/04/2021 -  Francesco Nicolosi

Consulenza tributaria e tax compliance

La qualifica del carried interest come reddito di natura finanziaria soggetto ad imposta sostitutiva del 26%, anziché di lavoro dipendente soggetto ad IRPEF progressiva, favorisce la competitività internazionale dei meccanismi di retribuzione adottati da imprese italiane. Il D.L. 50/2017, sulla scorta delle esperienze di altri Paesi, ha introdotto una presunzione in base alla quale, in presenza di determinati presupposti, i carried interest vengono qualificati ex lege come redditi di natura finanziaria. Laddove tali requisiti non siano integrati, la qualifica finanziaria può comunque essere riconosciuta sulla base di una valutazione caso per caso. Ciò laddove sia ...

Profili processuali del beneficium excussionis a favore del cessionario di azienda ex art.14 d.lgs. n.472/1997

05/04/2021 -  Davide Rossetti, Alberto Gatto

Contenzioso tributario

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione negli obiter dicta della sentenza n.28709/2020 offrono notevoli spunti ricostruttivi in relazione allo svolgimento processuale della responsabilità del cessionario di azienda che non agisce in frode dell'interesse erariale. In particolare, i giudici chiariscono come il cessionario possa eccepire il mancato rispetto dell'ordine legale di escussione davanti al giudice tributario, impugnando il primo atto della riscossione a lui notificato. L'annullamento dell'atto segue solo alla circostanza che non si possa ritenere provata l'incapienza del cedente, evento la cui prova grava sull'agente della riscossione.L'articolo in forma integrale è ...

Arte o plagio? Nuovamente condannata l'arte "appropriativa" di Koons

30/03/2021 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

La Corte di Appello di Parigi non ha dubbi: Koons ha copiato un’altra volta. Confermando quanto già deciso dal Tribunal de Grande Instance nel novembre 2018, i giudici transalpini, con decisione del 23 febbraio 2021, hanno infatti stabilito che l’opera Fait d’Hiver del 1988 di Jeff Koons è una contraffazione dell’omonima fotografia realizzata nel 1984 dal fotografo Franck Davidovici per una pubblicità del marchio di abbigliamento Naf Naf. L’opera di Koons – parte della serie Banality – rappresenta una donna distesa sulla neve accanto a un maiale, che porta al c...

Brevi riflessioni attorno al diritto di autenticità

23/03/2021 -  Federica Minio

Diritto della proprietà intellettuale

Qualche giorno fa un amico ed esperto del mercato dell’arte, quando gli ho detto che avevo intenzione di scrivere un breve pezzo sul tema dei certificati di autenticità delle opere, ma che ero perplessa trattandosi di un argomento più e più volte affrontato, mi ha rassicurata dicendomi che si tratta di un “evergreen”. Non si può che dargli ragione. Le problematiche giuridiche relative a questa questione sono molte e toccano, oltre a profili civilistici, anche questioni di diritto penale. Recentemente il Tribunale di Milano ha ad esempio condannato il gallerista milanese Gabriele Seno per il reato di ricettazione ...

Licenziamento del dirigente d'azienda

15/03/2021 -  Giovanni Antonio Osnago Gadda

Diritto del lavoro

Le peculiarità del rapporto dirigenziale si riflettono anche in uno dei momenti maggiormente delicati di un rapporto di lavoro, quale è il licenziamento. In particolare, occorre distinguere tra giusta causa, giustificato motivo e giustificatezza. Il Dirigente: natura del rapporto di lavoro L’art. 2095 del Codice Civile individua quattro categorie di prestatori di lavoro – dirigenti, quadri, impiegati e operai – ma non ne descrive le caratteristiche, tratteggiate, invece, dai contratti collettivi (oltre che dalla giurisprudenza). L’art. 1 del CCNL per i Dirigenti di aziende produttrici di beni servizi (id est, Dirigenti industria), ad esempio, così...

La proprietà dell'opera tra diritti e limiti

18/02/2021 -  Federica Minio

Diritto dell’arte e dei beni culturali

Chi acquista, riceve in eredità o donazione, o comunque diventa proprietario di un’opera delle arti figurative, può pensare di poterne godere e disporre in modo pieno ed esclusivo. Ad esempio, di poterla trasferirla dalla casa di Milano a quella di montagna, o a quella in Costa Azzurra.  Potrebbe anche pensare di utilizzare l’immagine di quell’opera, che tiene appesa nel salotto, nella home page del sito web che utilizza per promuovere la sua attività professionale o di impresa. Può il proprietario fare tutte queste cose? Non sempre. Un’opera d’arte, che sia una tela, una scultura, un&...

An Italian Perspective on Beneficial Ownership And Financial Subholding Companies

15/02/2021 -  Davide Rossetti, Alberto Gatto

Consulenza tributaria e tax compliance

In this article, the authors examine the conditions that determine whether a subholding company involved in a crossborder interest flow is a beneficial owner and consider the implications of a recent Italian Supreme Court judgment on the beneficial ownership standard. Tax authorities are often suspicious when a resident company pays interest to its parent company, especially if the parent is a foreign financial subholding company interposed in a cross-border flow of interest. Indeed, that type of parent company may act as a conduit and enable the cross-border interest flow simply to let another group member benefit from a special tax regime.When the beneficial ownership of a foreign financia...


Newsletter

 
Generale e alert

 
Newsletter

Note legali

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario

Sede legale in Piazza Duse n. 2, Milano, 20122.

C.F. e P. IVA n. 04110250968.

Copyright

Morri Rossetti e Associati – Studio Legale e Tributario opera come associazione professionale sottoposta alla legge italiana.

I contenuti e le informazioni del presente sito sono pubblicati a scopo esclusivamente informativo e divulgativo; si precisa inoltre che gli stessi:

  • non costituiscono un parere legale o altro tipo di consulenza professionale;
  • non sono volti a fini commerciali o all’instaurazione di relazioni con i clienti.

Si declina ogni responsabilità in merito ad azioni o omissioni derivanti dall’utilizzo improprio e all’abuso delle informazioni e degli articoli contenuti nel presente sito.

I contenuti pubblicati nel presente sito sono protetti da diritto di autore, in base alle disposizioni nazionali e delle convenzioni internazionali, e sono di titolarità esclusiva di Morri Rossetti e Associati.

Ogni comunicazione e diffusione al pubblico e ogni riproduzione parziale o integrale, se non effettuata a scopo meramente personale, dei contenuti presenti nel sito richiede la preventiva autorizzazione di Morri Rossetti e Associati.

Accetti termini e codizioni