ATAD: eccedenza di ROL riportabile nei 5 periodi d’imposta successivi

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

Gli interessi passivi inclusi nel costo dei beni sono ammessi in deduzione nei limiti del 30% del ROL e l’eccedenza di ROL è riportabile in avanti per 5 anni. Sono queste alcune nelle novità previste dallo schema di decreto che dà attuazione alla direttiva ATAD - Anti Tax Avoidance Directive. La disciplina della deducibilità degli interessi passivi viene, quindi, ridisegnata in maniera significativa, fornendo non solo alcune precisazioni in ordine alle modalità di deduzione degli interessi passivi e di riportabilità delle loro eccedenze, ma anche una puntuale definizione degli interessi attivi e passivi.

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.