Fatture 2018 ricevute nel 2019: quali riflessi sulla detrazione IVA?

 - 

Consulenza tributaria e tax compliance

L’Agenzia delle Entrate ha riconosciuto la validità fiscale delle fatture cartacee datate dicembre 2018, ma trasmesse al cliente nei primi giorni del mese di gennaio 2019. Richiamando i chiarimenti resi nella circolare n. 13/E/2018, infatti, l’Agenzia ha ritenuto che il file fattura, predisposto in conformità alle regole tecniche dettate dal provvedimento del 30 aprile 2018 ed inviato con un minimo ritardo, comunque tale da non pregiudicare la corretta liquidazione dell’IVA, costituisce violazione non punibile. L’IVA relativa a queste fatture, ha ulteriormente precisato l’Agenzia, può essere detratta a decorrere dalla liquidazione IVA relativa al mese di gennaio 2019. A questo punto viene spontaneo chiedersi: i dati di questi documenti cartacei non verranno mai comunicati all’Agenzia delle Entrate?

La lettura integrale dell'articolo è riservata agli abbonati del Quotidiano Ipsoa, per maggiori informazioni clicca qui.